Per il 2024 resta invariata la Tari a Carmagnola

188

Via libera del Consiglio comunale di Carmagnola alle tariffe 2024 della Tari, che restano invariate rispetto allo scorso anno. Il servizio rifiuti costa complessivamente 4,7 milioni di euro, con una bolletta media di 179 euro per famiglia e 1.488 euro per azienda.

tari 2024 carmagnola
Confermato anche il numero minimo di svuotamenti annuali per i bidoni dell’indifferenziato (foto: Consorzio Chierese per i Servizi)

Il Consiglio comunale di Carmagnola ha approvato all’unanimità le tariffe 2024 per la TARI e il relativo piano finanziario proposto dal Consorzio Chierese per i Servizi: le bollette dei rifiuti, quest’anno, resteranno invariate.

Non cambia anche la suddivisione del “peso” tra utenze domestiche e utenze non domestiche, con queste ultime che andranno a pagare il 47% dei 4,7 milioni di euro previsti complessivamente, con una spesa media annua per azienda di 1.488 euro.

Rifiuti: i cittadini danno un voto al servizio del Consorzio Chierese

La bolletta media per le famiglie, invece, è prevista essere di 179 euro all’anno. Confermata anche la riduzione del 15% sulla parte variabile della tariffa per chi pratica il compostaggio domestico.

«Abbiamo anche mantenuto le stesse caratteristiche dal punto di vista dell’organizzazione delle scadenze di pagamento: ci saranno quindi due rate di acconto sempre al 31 maggio e al 31 ottobre, con il conguaglio del saldo che riguarda l’anno precedente il 31 maggio successivo -ha spiegato in aula il sindaco Ivana Gaveglio- Verrà mantenuto anche il numero minimo degli svuotamenti: quattro per le utenze domestiche con un nucleo familiare di uno o due componenti e per tutte le utenze non domestiche, cinque per le famiglie con numero di componenti maggiore o uguale a tre».

Rifiuti abbandonati: il Comune di Carmagnola dà la caccia agli incivili