Max Laudadio e Striscia la Notizia per i ragazzi speciali di “Angeli di Ninfa”

1465

Le telecamere di Striscia la Notizia hanno accompagnato la visita di Max Laudadio a Carmagnola, che ha incontrato i “ragazzi speciali” dell’Associazione Angeli di Ninfa.

Max Laudadio Striscia Angeli di Ninfa Carmagnola
L’inviato di Striscia la Notizia a Carmagnola, durante l’incontro con i ragazzi speciali di Angeli di Ninfa

L’inviato televisivo Max Laudadio è stato ieri a Carmagnola, per un incontro-laboratorio con i “ragazzi speciali” di Angeli di Ninfa, Associazione che si occupa di inclusione per le persone autistiche e con disabilità.

Max ha dipinto insieme ai ragazzi e si è intrattenuto con loro in diversi giochi e attività, dando vita a un pomeriggio pieno di gioia e allegria -dichiara Antonella Cavallini, vice-presidente del sodalizio carmagnolese, che ringrazia tutte le volontarie che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento- Si è messo molto in gioco, creando sinergia con i ragazzi. Ha anche donato i capellini del Gabibbo, autografandoli, e fatto una videochiamata con Brumotti, che ha scherzato insieme ad Alessandro e Giorgio. Un’emozione unica, una persona immensa“.

Max Laudadio Striscia Angeli di Ninfa Carmagnola
Un momento del laboratorio a cui Laudadio ha preso parte

Ad accompagnare Laudadio erano presenti anche le telecamere di Striscia la Notizia, storica trasmissione televisiva di Canale 5, che hanno avuto modo di riprendere e raccontare la realtà di Angeli di Ninfa.

L’occasione ha permesso anche a Cavallini di raccontare alcuni dei progetti di inclusione già realizzati negli ultimi mesi e di dare qualche anticipazione sulle future iniziative.

Le vecchie bambole per l’inclusione dei ragazzi speciali di “Angeli di Ninfa”