L’Incanto del Cappello alla Misericordia

813

Sabato 29 agosto, nella chiesa della Misericordia e in piazza della Garavella, si celebra la festa di San Giovanni Decollato (a cui è intitolato l’edificio religioso), con “Incanto del Cappello” (Incant  dël Capel) organizzato dalla Confraternita della Misericordia.

Il nuovo simbolo della Confraternita
Il nuovo simbolo della Confraternita

Alle 20,30 è in programma la santa messa solenne celebrata dall’arciprete della Collegiata, mons. Giancarlo Avataneo, con benedizione del nuovo simbolo della Confraternita e la partecipazione della corale dell’Unitre Carmagnola diretta dalla Maestra Paola Bellis e accompagnata all’organo dal Maestro Bruno Manassero.

A seguire, sul sagrato della chiesa, inizierà la gara dell’Incanto del Cappello, allietata dalla musica e dai canti popolari dell’Orchestra “ë Stick” (che, considerato il nome, in inverno potrebbero chiamarsi invece “Ij Capilèr”). Tale competizione consiste nell’indossare un cappello fornito dall’organizzazione, salire sul palco e dedicare a qualcuno o a qualcosa un breve pensiero in tono poetico, satirico, ironico o sentimentale (le dichiarazioni d’amore non devono far piangere la platea per più di tre minuti). Per accedere al cappello occorre elargire una modica offerta alla Confraternita.

I componimenti non devono superare i tre minuti, pena lo stacco della spina del microfono eseguita da un giurato, assistito, per l’occasione, da un notaio. I componimenti possono essere declamati in tutte le lingue e in tutte le parlate che circolano attualmente in Italia. L’argomento delle declamazioni è libero, purché non sia osceno, volgare o scurrile. Il pubblico è autorizzato, anzi caldamente invitato, a esprimere la propria opinione sui testi, nei modi e nei tempi che riterrà opportuno: è anche consentito l’uso di utensili casalinghi: pentole, coperchi ecc. per esprimere la propria opinione. E’ vietato accanirsi con il conduttore o con chi è incaricato di staccare la spina e, comunque, in caso contrario, le uova e le  eventuali verdure vanno portate da casa. Non è prevista alcuna premiazione, se non la soddisfazione di poter dire pubblicamente ciò che si borbotta tra poche persone!

Si avvisa altresì che, dopo la messa, il Gruppo Alpini preparerà e distribuirà, in collaborazione con la Pro Loco, una prelibata peperonata e salsiccia e l’incasso ricavato sarà devoluto a favore della Confraternita. Le iscrizioni (gratuite) si ricevono da Magic Moment, in via Valobra 144.