Risultati definitivi: una manciata di voti divide Sibona e Gaveglio

277

Solo 68 voti dividono Paolo Sibona (centro-sinistra, con 4.860 preferenze, pari al 34,9%) e Ivana Gaveglio (centro-destra, con 4.792 preferenze, pari al 34,4%), i due candidati sindaco che si sfideranno al ballottaggio tra due settimane, domenica 19 giugno, per conquistare la poltrona di primo cittadino di Carmagnola.

Questi i risultati definitivi pubblicati dal Comune al termine dello scrutinio di tutte le 27 sezioni elettorali in cui era stato suddiviso il territorio cittadino.

Al terzo posto si piazza Sergio Grosso, candidato del Movimento 5 Stelle, con 2.385 voti, pari al 17,1%. Quindi Vincenzo Inglese (Inversione Civica) con 1.056 voti, il 7,6%; ultima Luciana Meli (Fenice) con 838 voti, il 6%.

A livello di voti di lista è il M5S, anche in questo caso di pochissime schede, a risultare il primo partito carmagnolese, grazie a 2.168 voti (16,9%), superando al fotofinish Forza Italia (2.151 voti, 16,7%). Terza la lista civica “Paolo Sibona Sindaco”, con 1.729 voti (13,4%), davanti a Lega Nord e Partito Democratico.

Gian Luigi Surra (FI), recordman di preferenze
Gian Luigi Surra (FI), recordman di preferenze

Tra i berlusconiani c’è il recordman di preferenze individuali: si tratta dell’ex sindaco Gian Luigi Surra, che ha raccolto 550 consensi personali, staccando Federico Tosco di “Sibona Sindaco” (357 preferenze) e Gigi Sona di “Inversione Civica” (250 preferenze).

Per la composizione del nuovo Consiglio comunale, però, occorre aspettare l’esito del ballottaggio ed eventuali apparentamenti, per quanto finora negati da tutte le forze politiche escluse.

La Coalizione vincente, in base alla legge, prenderà automaticamente 10 seggi, che saranno ripartiti sulla base dei voti delle singole liste coalizzate. I restanti 6 scranni verranno invece suddivisi tra tutti gli sconfitti.

Tra gli alleati di Sibona, al momento, è in testa la “lista del sindaco” con il 13,4%, seguita dal Pd (10,6%), dai centristi di “Libertà è Partecipazione” (4,4%), da “Vivere Carmagnola” (4%) e Sinistra in Comune (2,8%).

Due i “big” in casa Gaveglio: Forza Italia, con il 16,7%, e la Lega Nord, con l’11,6%. Decisamente staccate le altre tre liste: 2,3% per Fratelli d’Italia, 2,2% per il Msi e 1,4% per la lista civica “Carmagnola Libera e Solidale”.

Nel corso della giornata su www.ilcarmagnolese.it ulteriori analisi del voto e i primi commenti a caldo da parte dei protagonisti.
Tutti i risultati, invece, sono consultabili sul sito del Comune di Carmagnola.

 

Francesco Rasero