Moria di pesci nel Banna a Santena, in corso le indagini dell’Arpa

1101

Potrebbe essere anossia, la mancanza di ossigeno nell’acqua, la causa dei numerosi pesci morti rinvenuti nel torrente Banna a Santena nei giorni scorsi. Al momento l’Arpa sta effettuando ulteriori indagini per escludere possibile inquinamenti.

pesci banna santena
Nei giorni scorsi sono stati rinvenuti numerosi pesci morti sulla superficie del torrente Banna a Santena

“Un’anossia (mancanza di ossigeno, ndr) è la probabile causa della moria di pesci nel torrente Banna a Santena: a darne notizia è l’Amministrazione comunale che, in seguito a diverse segnalazioni da parte dei cittadini, ha chiesto l’intervento dei tecnici dell’Arpa.

“Non è la prima volta che riscontriamo un evento simile –commenta il sindaco Ugo Baldi – Soprattutto in periodi come questi, caratterizzati da elevate temperature e da forte siccità, è probabile che i pesci muoiano a causa della mancanza d’acqua e della conseguente carenza di ossigeno“. 

Continua il primo cittadino: “Abbiamo comunque allertato l’Arpa fin dalla prima segnalazione per sincerarci che non ci siano altre cause. I tecnici hanno effettuato rilievi sulle acque del torrente per vagliare tutte le ipotesi ed escludere casi di sversamenti impropri che possano avere inquinato il luogo”. 

Appena possibile l’Amministrazione informerà i cittadini sui risultati delle analisi.

Canada, il caldo ha ucciso oltre un miliardo di animali marini