Niente falò negli orti per tutta l’estate

743

Niente falò negli orti carmagnolesi durante l’estate. L’Assessorato all’igiene urbana del Comune ricorda che dal 30 aprile al 30 agosto vige il divieto di abbruciamento: «Negli orti urbani i residui vegetali devono essere compostati e, solo qualora impossibile, possono essere bruciati. In tal caso è obbligatorio rispettare una distanza di almeno 50 metri da zone boscate o cespugliate; il conduttore deve rimanere presente sino allo spegnimento e deve adottare tutte le misure necessarie ad impedire dispersione di braci e scintille».
«Bruciare i rifiuti è una pratica illegale, che minaccia la sicurezza, danneggia la salute delle persone e la qualità dell’ambiente -sottolinea l’assessore Massimiliano Pampaloni- Gli organi competenti effettueranno controlli per verificare che simili episodi non si realizzino»