Passaggio del testimone nelle scuole carignanesi

208

L’anno scolastico 2019-2020 vede due nuovi dirigenti scolastici nelle scuole carignanesi: al Comprensivo arriva Forlenza al posto di Savino; Torta subentra a Zanet al “Bobbio”.

 

dirigenti scolastici scuole carignanesi
La cerimonia di passaggio delle consegne organizzata dal sindaco di Carignano, Giorgio Albertino

Cambio della guardia alla guida delle scuole carignanesi. I dirigenti scolastici dell’IIS Bobbio, prof. Franco Zanet e dell’Istituto Comprensivo, prof.ssa Liliana Savino hanno infatti lasciato le rispettive scuole dal primo settembre, per raggiunti limiti di servizio. Al loro posto, la prof.ssa Claudia Torta, già dirigente dell’IIS Colombatto di Torino e la docente vincitrice di concorso neo immessa in ruolo, Rosa Forlenza, già insegnante alla Primaria di Candiolo.

Il sindaco di Carignano, Giorgio Albertino, ha espresso il vivo apprezzamento dell’Amministrazione per l’impegno profuso in questi anni da Zanet e Savino a vantaggio dell’intera Comunità.

Oggi le due scuole insieme contano oltre 2.500 allievi e rappresentano due poli formativi di spiccata qualità; l’Istituto Superiore, con le sue due anime, liceale e professionale, attrae studenti dai comuni circostanti grazie ad una ricca offerta formativa, attenta anche al contrasto alla dispersione scolastica e all’educazione degli adulti, con il neonato corso serale.

Franco Zanet ha ringraziato docenti e personale non docente, Amministrazione comunale e Forze dell’Ordine che, come una “famiglia allargata”, collaborano ogni giorno affinché si realizzi l’obiettivo principe della scuola, ossia il successo formativo degli studenti e delle studentesse, indispensabile per la costruzione del loro futuro progetto di vita.
Ringrazio il sindaco, gli assessori e l’Amministrazione tutta per questo graditissimo omaggio, per nulla scontato. In altri Paesi europei, quando un Dirigente lascia la scuola, lo Stato lo ringrazia per il lavoro svolto con un piccolo riconoscimento simbolico; in Italia questo non accade, per cui ci sentiamo privilegiati per essere destinatari del vostro speciale saluto. Auguriamo alle colleghe che prenderanno i nostri posti di poter continuare a lavorare in armonia, potendo contare anche sulla nostra fattiva collaborazione”.