Previsioni weekend 29 aprile – 1° maggio: torna un po’ di instabilità pomeridiana-serale

128

Per provare a ricordarci che la stagione estiva è ancora lontana e nell’ormai disperato tentativo di mettere una pezza alla penuria di acqua dei mesi precedenti, il mese di aprile in questo momento sta proponendo una continua alternanza tra giornate stabili, soleggiate e calde (non troppo) ed altre instabili se non perturbate. Dopo la parentesi stabile e soleggiata degli ultimi giorni, con le temperature massime che ieri sono tornate a sfiorare i 25 °C, nelle giornate di domani e domenica il tempo tornerà ad essere più instabile e leggermente più fresco, con elevato rischio di rovesci o temporali sparsi tra il pomeriggio e la serata; non si tratterà quindi di una perturbazione organizzata come quella di una settimana fa, ma piuttosto di aria un po’ piu’ fresca in quota dal nord Europa che favorirà la formazione di cumuli e cumulonembi grazie anche all’ormai forte soleggiamento diurno di fine aprile. La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la notte su domenica:

Si nota l’anticiclone delle Azzorre ben saldo tra il vicino Atlantico e l’Europa occidentale, con una lingua estesa fin verso l’Islanda, che ancora una volta blocca il flusso perturbato atlantico verso l’Europa. Di contro, esso permette la discesa di modesti nuclei di aria più fresca in quota dal nord Europa verso l’Italia, di cui uno ha il suo perno appena a nord delle Alpi ed è quello responsabile dell’instabilità del weekend nelle nostre zone.

La giornata odierna trascorrerà ancora con cielo sereno o poco nuvoloso, accompagnato da una ventilazione a tratti apprezzabile e da temperature massime poco superiori ai 20 °C (punte vicine ai 25 °C su Torino e dintorni). Aumento della nuvolosità dalla tarda serata, per l’arrivo di un modesto corpo nuvoloso dalla Francia in concomitanza con l’avvicinamento dell’aria fresca nord-europea alle Alpi; qualche locale e debole precipitazione è possibile durante le ore notturne, in veloce movimento da W-NW verso E-SE.

La giornata di domani inizierà con cielo per lo più poco nuvoloso per l’intera mattinata, mentre dal primo pomeriggio l’instabilità tenderà rapidamente ad aumentare, con la formazione di nubi cumuliformi in successiva evoluzione a rovesci o temporali sparsi con traiettoria da W-W verso E-SE; favorite le zone verso il cuneese. Rasserenamenti dalla tarda serata. Ventilazione per lo più debole in mattinata, moderata tra il pomeriggio e l’inizio serata e nuovamente debole in tarda serata. Temperature minime intorno o poco inferiori ai 15 °C in; massime in lieve calo intorno o appena sopra i 20 °C.

La giornata di domenica seguirà più o meno la falsariga di domani, con cielo sereno o poco nuvoloso in mattinata e nubi cumuliformi pomeridiane-serali, con un rinnovato rischio di rovesci o temporali sparsi che stavolta dovrebbe protrarsi fino alle prime ore notturne su lunedì. Ventilazione a tratti moderata da E. Temperature minime in calo, con valori intorno o poco superiori ai 10 °C; massime stazionarie od in lieve aumento, poco superiori ai 20 °C.

Altre precipitazioni sono pertanto attese entro domenica sera sul carmagnolese, seppur non molto rilevanti e distribuite in modo irregolare a seconda del posizionamento preciso dei rovesci e temporali. Più favorite le zone situate più a W-SW.