Il Progetto Cantoregi torna in scena a Racconigi

14

Giovedì 6 lo spettacolo “Il seme e la luna”, seguito dalla presentazione del laboratorio “Scendiamo in piazza” della Compagina teatrale carignanese Progetto Cantoregi. Il 17 la prima serata di prova, gratuita.

 

Progetto Cantoregi RacconigiTorna in scena a Racconigi la Compagnia teatrale carignanese Progetto Cantoregi.

Giovedì 6 dicembre , nella chiesa di Santa Croce di via Morosini, si terrà lo spettacolo “Il seme e la luna – Voci dal frantoio”, scritto e interpretato da Nicola Stante in collaborazione con Elisabetta Zurigo.
L’attore racconterà, attraverso la sola voce e l’utilizzo di immagini, storie legate alla tradizione della lavorazione delle olive.
Cicli naturali e rituali che scandiscono nascita, formazione e destino di ogni vita umana.

Nicola Stante è un attore e autore di testi teatrali e canzoni. Nasce a Fossacesia, in Abruzzo, nel del 1957. Dal 1982 vive e lavora a Torino e collabora con Progetto Cantoregi e con l’Istituto dei beni marionettistici e del teatro popolare di Torino. Sotto la sua direzione artistica è lo storico Frantoio di famiglia in Abruzzo che, oltre a produrre olio di oliva, è teatro di mostre, spettacoli, incontri.

A seguire verrà presentato il nuovo laboratorio teatrale “Scendiamo in piazza”, ideato e curato da Margy Mordenti e Andrea Piovano.
«E noi scendiamo in piazza / per la mancanza di tutto, / anche di un teatro»: prendendo a prestito le preziose parole di Vincenzo Gamna, fondatore e anima del Progetto Cantoregi per quarant’anni, il laboratorio proporrà ai partecipanti un lavoro corale su temi dell’impegno civile e sociale, come da tradizione della Compagnia, che dal 2001 organizza proprio a Racconigi il festival “La fabbrica delle idee”.

Il laboratorio svolgerà tutti i lunedì sera tra gennaio e giugno 2019 nei locali del Centro Giovani (ex Gil) di via Divisione Alpina Cuneense alle 20,45, per concludersi con la realizzazione di uno spettacolo, in programma a luglio.
Lunedì 17 dicembre la prima serata di prova, gratuita, dal titolo “Il filo rosso”.

Ingresso libero.
Per informazioni e iscrizioni scrivere a laboratorio@progettocantoregi.it.