Riqualificazione del Mercantico di Carmagnola

199

Nelle scorse settimane l’Assessore al Commercio Gian Luigi Surra ha incontrato diversi operatori che partecipano al Mercantico organizzato dalla Città di Carmagnola.
L’evento è frequentato sia da operatori professionali, sia da hobbisti. Questi ultimi, in particolare, lamentano ormai da tempo i costi e la burocrazia: devono infatti presentare, per ogni Mercantico, la domanda di partecipazione correlata da due marche da bollo da 16,00 euro.
L’Assessorato al Commercio ha condotto una ricerca di informazioni presso altre amministrazioni e funzionari della Regione, convocando poi, martedì 25 ottobre, un incontro tra i direttori di Ripartizione, i vigili del settore commercio ed esperti del settore per concordare nuove modalità operative, con l’obiettivo di riorganizzare la richiesta e il rilascio delle autorizzazioni per gli operatori, sfruttando anche le possibilità offerte dalla digitalizzazione dei processi.
A partire dai primi mesi del 2017, gli hobbisti potranno inoltrare la richiesta, corredata di una sola marca da bollo, via posta o via e-mail, senza recarsi presso gli uffici comunali. Lo stesso modulo di richiesta, che sarà modificato rispetto a quello attualmente in uso, servirà anche per il rilascio dell’autorizzazione da parte degli uffici. Le autorizzazioni potranno essere ritirate dagli interessati e saranno caricate sul palmare a disposizione dei vigili che presenzieranno alle operazioni di allestimento del Mercantico.
Commenta l’Assessore Surra “In questo modo si risolve un problema ormai latente da diversi anni, gli hobbisti risparmiano denaro e tempo non dovendo più recarsi personalmente presso i nostri uffici”. Nel corso della stessa riunione l’Assessore ha anche convenuto sull’opportunità di ricostituire la commissione di esperti che in occasione del Mercantico valuterà le merci esposte per verificarne la congruità rispetto a quanto previsto dal Regolamento della manifestazione. Conclude l’Assessore Surra: “Con l’istituzione della commissione, che nei primi mesi avrà il compito di valutare l’esistente, ritengo si possa iniziare un percorso di ulteriore riqualificazione del nostro Mercantico con l’intenzione di attirare altri operatori qualificati”.