Santena: rimborso del trasporto scolastico e della mensa

230

Il Comune di Santena ha dato il via al rimborso dei servizi scolastici non fruiti dagli studenti nell’anno 2019-2020 a causa dell’emergenza Covid.

rimborso mensa trasporto scolastici scuola santena
Il Comune di Santena ha previsto di rimborsare i costi sostenuti dalle famiglie per trasporto e mensa dell’anno scolastico 2019-2020

L’Amministrazione comunale di Santena ha stabilito il rimborso dei servizi scolastici (trasporto e mensa) che non sono stati fruiti dagli alunni a causa della pandemia da Covid-19.

La somma che era stata versata dalle famiglie per i mesi di lockdown verrà restituita sotto forma di credito e decurtata dal pagamento dei servizi dovuto per l’anno corrente.

Tutto avviene automaticamente tramite il portale E-Civis -spiega Francesco Maggio, assessore alle politiche educative, giovanili e di innovazione infrastrutturale del Comune di Santena- Accedendo con le proprie credenziali sul sito santena.ecivis.it, le famiglie degli studenti delle scuole santenesi possono trovare gli importi dovuti per l’anno scolastico in corso con il credito applicato”.

Coloro che avevano il credito sullo scuolabus e non si sono più iscritti al servizio, possono trasferirlo sulla mensa. Chi invece non usufruirà più dei servizi scolastici dovrà comunicare all’indirizzo email sociale@comune.santena.to.it l’Iban sul quale accreditare il rimborso.

Il Comune ha deciso anche di non aumentare le tariffe dei servizi scolastici per l’anno in corso“Nonostante il forte aumento dei costi dovuto all’emergenza sanitaria, abbiamo deciso di mantenere invariate le tariffe per andare incontro alle esigenze delle famiglie, in un periodo delicato come quello attuale», spiega l’assessore Maggio.