Smorfia napoletana dalla a alla z: quali sono le superstizioni da casinò più popolari?

261

Pixabay

Di smorfie, si sa, ce ne sono tante. Esiste, infatti, quella marchigiana, quella siciliana e anche quella che ha avuto origine in Emilia Romagna. In tutto il mondo, tuttavia, quella che gode di maggiore popolarità è senza dubbio la divertentissima smorfia napoletana. Si tratta di un’antichissima rivisitazione satirica della cabala ebraica secondo cui, in base a sogni o ad avvenimenti curiosi del quotidiano, sarebbe possibile individuare i numeri vincenti da giocare al lotto o al superenalotto.

Il nome stesso della smorfia, secondo alcuni vedrebbe nella sua etimologia una derivazione dal nome di Morfeo, il dio del sonno dell’antichissima cultura greca. Secondo questo sistema, infatti, ad ogni numero viene assegnato un significato più o meno complesso. Il numero 17, ad esempio, indica “la disgrazia”, mentre il 34 sta a significare “la testa”. Con il tempo, tuttavia, la tendenza di associare numeri ad eventi o segnali si è estesa anche sui moderni casinò online, dando vita ad un nuovo modo di intendere le superstizioni e di ricercare le vincite in maniera “onirica”.

I casinò online e la smorfia 2.0

Nella libreria di qualsiasi napoletano, è abbastanza probabile che tra gli scaffali sia presente almeno una guida sulla smorfia napoletana dalla a alla z. Questo antichissimo sistema che associa fatti e sogni a numeri da giocare, infatti, gode ancora di estrema popolarità tanto nel territorio campano, quanto nella maggior parte delle regioni del sud Italia. Non è un caso, quindi, che ancora oggi moltissime persone si affidano alla smorfia per estrapolare il significato dei propri sogni e per ottenere dei numeri vincenti da giocare alla lotteria.

Quello che stupisce è, invece, che questa tendenza sembra essersi ormai spostata anche sui moderni portali di gioco online. Gli utenti che frequentano piattaforme di gambling e casinò online, infatti, hanno ormai creato un proprio sistema di usi e di superstizioni per giocare costantemente protetti dall’aurea della dea bendata. Oggi assumono, quindi, un valore propizio i numeri 13 e 14, rispettivamente identificati nella smorfia come “Sant’Antonio” e “o’ mbriaco”.

Anche il numero 5, che nella smorfia assume il significato della mano, è diventato un importante segnale per indicare quando un giocatore deve interrompere una sequenza di scommesse. Se, ad esempio, giocando ad una slot machine o ad un titolo offerto in modalità live si totalizzano 5 vittorie consecutive, è il momento di “levare la mano” e abbandonare il tavolo da gioco e dirigersi su un altro titolo.

Le nuove superstizioni da casinò

Al di Là delle influenze della folkloristica smorfia napoletana sui giocatori di nuova generazione, gli utenti dei casinò online hanno ormai adottato una serie di accorgimenti per allontanare la jella e per assicurarsi una protezione fortunata durante l’esperienza di gioco. Tra i gesti e le superstizioni più diffuse di recente c’è, ad esempio, quella di incrociare le gambe mentre si partecipa ad un tavolo da gioco online.

Questa particolare tendenza aiuta, oltre ad alleviare la tensione durante le scommesse, a creare una croce per sbarrare completamente il passaggio della tremenda sfortuna. Qualcuno, addirittura, prima di iniziare una nuova sessione di poker, di blackjack o di baccarat, solleva la propria sedia sbattendo i quadro piedi sul pavimento per un determinato numero di volte.

Simboli, insomma, che per qualcuno potrebbero sembrare ridicoli, ma che per alcuni hanno un preciso valore acchiappa-fortuna. Altri giocatori usano, invece, vestirsi interamente di rosso o, in alternativa, indossare un unico indumento di quel colore. Avere indosso un intimo di colore rosso, infatti, nella tradizione napoletana significa essere calamita per il denaro. Non a caso si sceglie di praticare questo costume anche nelle festività di Natale e di Capodanno, con l’augurio di iniziare l’anno nuovo con buone condizioni economiche.

Mai sorridere al tavolo da gioco

Pixabay

Una delle credenze più particolari, e contestualmente anche una delle più diffuse tra i nuovi giocatori online, riguarda i sorrisi o le esultanze di gioia durante le sessioni di gioco. Queste sono generalmente bandite da chi crede in determinate superstizioni. Secondo gli scaramantici, infatti, non è mai il caso di proferire a voce alta una manifestazione di gioia o di contentezza, dal momento che “la fortuna è come l’anguilla: quando credi di averla in pugno, ti sfugge!”.

Se si dovesse sorridere, o manifestare contentezza per una vincita ad un tavolo da gioco, è abbastanza probabile che il karma potrebbe decidere di interrompere la sequenza fortunata di vittorie. Proprio per questo, moltissimi utenti sui casinò online mantengono sempre un’aria composta, priva di espressioni facciali. Anche in caso di vincite esorbitanti, potrebbero decidere anzi di esprimere la propria contentezza con colpi di tosse o sottili imprecazioni.

Anche in questo caso, insomma, si tratta di una superstizione abbastanza curiosa che interessa anche gli appassionati di sport o di gare ippiche. Durante un incontro, infatti, è abbastanza facile imbattersi in tifosi che assumono un atteggiamento pessimistico nei confronti della propria squadra. Lo scopo, anche in questo caso, è quello di sfruttare il karma al rovescio e spingere la propria squadra a vincere il match.