A Sommariva del Bosco ripartono le “Narrazioni in musica”

290

Venerdì 9 ottobre 2020 ritornano le “Narrazioni in musica” a cura de L’Offerta Musicale a Sommariva del Bosco. Primo appuntamento dedicato a “Don Giovanni” di Mozart.

narrazioni in musica Sommariva
Statua di Mozart, a cui è dedicato il primo appuntamento delle “Narrazioni in musica” a Sommariva del Bosco

Il ciclo “Narrazioni in musica” riparte a Sommariva del Bosco, con un primo incontro in calendario venerdì 9 ottobre 2020 alle ore 20:30 nella sala conferenze Giovanni Maria Borri di viale Scuole 11.

L’Associazione sommarivese L’Offerta Musicale dedica questo primo appuntamento al celebre “Don Giovanni” di Wolfgang Amadeus Mozart.
Si tratta di un’opera composta nel 1878, frutto della collaborazione tra il compositore austriaco e l’abate Lorenzo Da Ponte.

Insieme a “Le Nozze di Figaro” e “Così fan tutte”, il Don Giovanni costituisce “una pietra miliare del teatro musicale, dotata di una profondità e di una forza drammatica insolite per i tempi in cui fu scritta e che non cessa di stupirci a distanza di oltre due secoli”, come sottolineano gli organizzatori.

L’opera, classificabile come dramma giocoso a metà tra opera buffa e dramma, ruota attorno alla figura di Don Giovanni, un “giovane cavaliere estremamente licenzioso” il cui unico pensiero è quello di collezionare conquiste femminili. Infatti, incurante dei sentimenti altrui e delle conseguenze delle proprie azioni, il protagonista trascorre la vita seducendo donne, facendo anche ricorso a eventuali inganni e menzogne pur di raggiungere il suo scopo.

La guida all’ascolto dell’opera è a cura del maestro Claudio Chiavazza, in collaborazione con la professoressa Elena Angeleri.

Come affermano i promotori, la serata sarà l’occasione per ritornare alla buona musica godendo della bellezza dei capolavori dell’arte dei suoni e di riappropriarsi di quei bei momenti di socialità che nel periodo del lockdown sono venuti a mancare”.
Restano in ogni caso assicurati il distanziamento e l’igienizzazione dei locali, nel rispetto dei protocolli anti-Covid.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito de L’Offerta Musicale.