Maura Vercellio entra nel CdA della Bcc di Casalgrasso

197

La commercialista torinese Maura Vercellio, socia e nuova consigliera, è il nuovo membro del Consiglio di Amministrazione della Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura.

vercellio maura bcc
Maura Vercellio, commercialista torinese, è entrata nel CdA della BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura.

Maura Vercellio è entrata a far parte del Consiglio di Amministrazione della Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, di cui è socia dal 1998.
Libera professionista con studio da commercialista a Torino, sostituisce Rosa Carletto all’interno del CdA della banca.

«Ricevere la proposta di entrare nel cuore della Bcc come consigliere di amministrazione mi ha regalato una grande soddisfazione -dichiara Vercellio- Conosco il credito cooperativo, in particolare di quello di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, visto che ho partecipato a diverse iniziative, le assemblee annuali e le feste per i soci in particolare: è una realtà di cui condivido obiettivi e valori: ecco perché sono grata per questa opportunità».

Il suo apporto all’interno del CdA sarà sicuramente molto valido visto che, oltre alla sua attività lavorativa principale di commercialista, Maura Vercellio è specializzata nella consulenza societaria, sia in campo civilistico che tributario, a favore di imprese operanti nei settori industriale, immobiliare e del terziario; nella revisione contabile; nel contenzioso tributario; nella redazione e analisi di bilanci.

Non a caso, ricopre la carica di membro effettivo del Collegio sindacale di varie società di capitali ed è iscritta all’Albo dei revisori contabili. Nel CdA, inoltre, rappresenterà l’area torinese, una piazza di grande interesse per la banca.

«A farmi sentire in sintonia con la Bcc è anche la mia storia personale –continua- La mia famiglia ha una piccola azienda agricola nelle Langhe: produciamo dove produce moscato e sappiamo bene quanto la banca di Casalgrasso e Sant’Albano Stura vada incontro alle esigenze del territorio, assicurando disponibilità e supporto alle imprese che ogni giorno devono affrontare mille incognite, da quelle del meteo, tanto per restare in ambito agricolo, a quelle del mercato».

La neo-consigliera sta ora dedicando il suo tempo a migliorare e approfondire le conoscenze relative al sistema bancario. «Spero di poter essere utile fin da subito, portando la mia lunga esperienza nel settore delle realtà produttive e le mie competenze fiscali, giuridiche e in tema di bilanci: sono sicura che non faticherò a integrarmi e sarò al servizio del Consiglio di amministrazione per il bene della Bcc».