Spesa e farmaci consegnati a casa con la CRI Carmagnola

904

Prosegue con successo l’iniziativa della CRI di Carmagnola che prevede la consegna a casa di spesa e farmaci per le persone anziane, disabili o immuni-depresse.

spesa e farmaci a casa con la CRI
Una quarantine di persone utilizza a oggi il servizio di consegna a casa di spesa e/o farmaci a cura della CRI di Carmagnola

Prosegue con successo l’iniziativa della CRI di Carmagnola che prevede la consegna a casa di spesa e farmaci per le persone anziane, disabili o immuni-depresse.

A inizio marzo, quando si è capito che il Coronavirus faceva sul serio, il Comune di Carmagnola, la Protezione Civile e la Croce Rossa hanno avuto la stessa idea: lanciare l’iniziativa di fare la spesa alimentare e portare i farmaci al domicilio delle persone over 65, malati, fragili, disabili o immuno-depresse -spiega Roberto Tosi, a nome della CRI cittadina- Ognuno era indipendente dall’altro. Si è fatta pubblicità ma se ne è parlato poco; il servizio ha comunque riscosso un enorme successo“.

Coronavirus: la Cri Carmagnola consegna spesa e farmaci a domicilio

“Gli interessati erano in fibrillazione, temevano di rimanere isolati in casa senza viveri e senza medicine -prosegue Tosi- La Croce Rossa ha aperto il numero verde 800-065510, Francesca Gazzera e Gaia Burgio hanno fatto da capofila, mettendo in moto il “Gruppo Giovani” della CRI e all’iniziativa ha aderito uno stuolo di volontari“.

C’è subito stato l’intasamento del numero verde ma, in un paio di giorni, presi i necessari accorgimenti, le code in attesa di poter parlare si sono ridotte al minimo. “Si è partiti il 18 marzo ed è stato un successo -aggiungono dalla Croce Rossa carmagnolese- Gli interessati hanno potuto tirare un respiro di sollievo; il loro isolamento era scongiurato“.

Per usufruire del servizio, gratis, è sufficiente comunicare i propri dati anagrafici, indirizzo e numero telefonico ed i volontari CRI richiamano per raccogliere l’ordine, fare la spesa e consegnarla a destinazione.
Un po’ più di attenzione si riserva per l’acquisto dei farmaci; ci sono quelli da banco e quelli che prevedono la ricetta del medico di base.

Sono una quarantina le persone che settimanalmente beneficiano gratuitamente di questo servizio e una decina sono i volontari che seguono questa iniziativa.
I giorni di distribuzione sono il lunedì (dalle 16 alle 19), il mercoledì (dalle 9 alle 12) e il venerdì (dalle 16 alle 19).