“Tabula Rasa”, primo romanzo per Stefano Guglielmo

448

Si intitola “Tabula Rasa” il primo romanzo di Stefano Guglielmo, scrittore esordiente nato e cresciuto a Carmagnola, da 16 anni di professione capotreno.

tabula rasa

“Tabula Rasa” è il titolo dell’opera prima dello scrittore Stefano Guglielmo, nato e cresciuto a Carmagnola, da 16 anni di professione capotreno.

Si tratta di un libro originale, tanto nella trama quanto nella pubblicazione, che sta riscuotendo ottime impressioni.
«Nel libro fanno da guida le parole di Riccardo, un uomo che ha perso la memoria e non ricorda più come si sta al mondo: le sue gaffe danno un tono ironico alla lettura ma nel contempo aprono a molte riflessioni su come impostiamo la nostra vita e come ci comportiamo con il prossimospiega l’autoreIo stesso non riesco a prendere sul serio la vita, forse perché la vita non mi ha mai preso sul serio a sua volta. Questo modo di
osservare dal’esterno le cose, unito al fatto di incontrare sui treni migliaia di (strane) persone ogni settimana, non poteva che influenzare il mio modo di scrivere: descrivere con sano british humor argomenti anche profondi per provocare una riflessione, ma senza posare mai un giudizio».

Il libro è in crowdfunding tramite la casa editrice Bookabook e in meno di due mesi ha già superato le 160 copie preordinate sulle 200 richieste al fine della pubblicazione.
Per ulteriori informazioni su “Tabula Rasa” di Stefano Guglielmo, visitare la pagina internet dedicata al libro.