Variante Est di Carmagnola: un altro passo in avanti

691

Si è tenuta una riunione per fare il punto sulla realizzazione della Variante Est di Carmagnola: Autostrada dei Fiori ha confermato l’avvio della progettazione esecutiva.

Città metropolitana di Torino Variante Est di Carmagnola
La sede della Città metropolitana di Torino, dove si è discusso della Variante Est di Carmagnola

La realizzazione della Variante Est di Carmagnola sta compiendo passi avanti.
Nella sede della Città metropolitana di Torino si è tenuta una riunione di aggiornamento per la realizzazione del I lotto, a cui hanno preso parte il consigliere delegato alla viabilità Fabio Bianco, il sindaco di Carmagnola Ivana Gaveglio e i rappresentanti di Regione Piemonte e Società Autostrada dei Fiori S.p.A. .

Il primo lotto della Variante est di Carmagnola -per la cui realizzazione era stato approvato uno schema di convenzione tra gli Enti interessati- è la prima tratta della circonvallazione che consentirà finalmente di spostare fuori dal centro abitato il notevole flusso di traffico, e in particolare di quello pesante, che attraversa la città da e per Torino, fattore di inquinamento atmosferico e causa di incidenti stradale.

Il lotto in questione è il tratto, lungo 3500 metri, che collega la strada provinciale 661 all’esistente casello di Carmagnola sull’autostrada A6 Torino-Savona.

La Città metropolitana di Torino, negli scorsi anni, aveva già provveduto con i propri Uffici tecnici a redigere il progetto definitivo dell’opera, il cui quadro economico, limitatamente al I lotto, ammonta a circa 8,5 milioni di euro: otto saranno a carico della società Autostrada dei Fiori e 500 mila a carico della Regione Piemonte.

Autostrada dei Fiori sta attualmente provvedendo all’aggiornamento tecnico degli elaborati progettuali e, nel corso della riunione,  ha annunciato che la progettazione definitiva è in corso: “Siamo nella fase finale della progettazione del primo lotto di questa importante opera attesa da troppi anni dai cittadini carmagnolesi -commenta il consigliere Bianco- Ringrazio le parti in causa per gli impegni presi, nella convinzione che la buona collaborazione tra gli Enti e la società autostradale potrà portare alla conclusione di questa fase in tempi relativamente brevi”.

Soddisfatto anche il sindaco Gaveglio: “Il tavolo coordinato dalla Città metropolitana ha confermato ai carmagnolesi che concretamente la progettazione della Variante Est di Carmagnola sta prendendo forma, così come li rinfranca avere la conferma che la realizzazione dell’opera è inserita nel piano finanziario di Autostrada dei fiori 2019-2023. Carmagnola si sente davvero accompagnata dagli Enti superiori, Regione e Città metropolitana in particolare, in questo percorso così indispensabile e confida che anche il Ministero trovi rapidamente le risorse necessarie per l’opera”.