Vinovo, qualità dell’aria in linea per il report di Arpa e Città Metropolitana

316

I dati della qualità dell’aria del 2022 a Vinovo sono in linea con quelli degli anni precedenti. Eccezione per l’ozono che registra una maggiore concentrazione anche a causa della grande siccità dello scorso anno.

aria Vinovo
I dati del Comune di Vinovo sono in linea con quelli degli anni precedenti, ad eccezione dell’ozono

Arpa Piemonte e Città Metropolitana di Torino hanno pubblicato il report sulla qualità dell’aria del Torinese nell’anno 2022 “Uno sguardo all’aria”, una relazione che riporta i dati degli inquinanti raccolti nelle diverse stazioni di monitoraggio della provincia: i dati della stazione di Vinovo, sita in via Garibaldi angolo via Volontari Italiani, dipinge il 2022 come un anno in linea per quanto riguarda gli inquinanti nel Comune. Fatta eccezione per le concentrazioni di ozono, più alte del normale con ben 105 giorni di superamento del limite individuato come soglia di protezione della salute umana.  Un dato in netto aumento anche negli altri Comuni del Torinese rispetto al 2021, anche a causa delle condizioni metereologiche sfavorevoli. La siccità del 2022 ha infatti rallentato e reso più difficoltosa la dispersione degli inquinanti nell’aria; anche dell’ozono, che insieme al PM10, rappresenta uno degli inquinanti più presenti in Europa.

Aria a Carmagnola e nel Torinese: i dati elaborati da Arpa e Città metropolitana

Biossido di azoto e benzene, gli altri due dati sull’aria monitorati dalla stazione di Vinovo, sono in linea con gli anni precedenti e comunque sotto il valore limite annuale previsto dalla legge.

Qualità dell’aria in peggioramento a Carmagnola: i dati 2023