Il Taekwon-do protagonista di un evento a Vinovo

1032

Il Taekwon-do protagonista nella manifestazione che si è svolta nei giorni scorsi al Tetti Rosa di Vinovo, organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Team Mulè.

sport Vinovo
A Vinovo una giornata dedicata allo sport e al Taekwon-do

Si è svolta nei giorni scorsi, alla tensostruttura di Tetti Rosa di Vinovo, una
manifestazione sportiva organizzata dall’associazione dilettantistica Team Mulè, che ha coinvolto atleti di tutte le età e di tutte le cinture nelle diverse attività previste: la presentazione del fumetto contro il bullismo, lo stage tecnico nazionale di Taekwon-do, il passaggio di cintura e la gara di “Nopi Chagi” (calcio frontale in alto).

Nei mesi scorsi i “tigrotti” marzialisti si sono divertiti a disegnare e discutere sul tatami, con il proprio maestro, la creazione di un fumetto contro il bullismo. È stato un attimo che dal “dojo” sono passati all’ippodromo per prendere spunti sul nuovo supereroe, dando così vita a: “L’Allievo Tigro e la sua scuderia”. L’ideatore Alfredo Mulè, da sempre in prima linea su questa tematica, ha pensato a questo fumetto sul bullismo per essere distribuito nelle scuole per responsabilizzare i più piccoli su questo tema.

Bullismo: quando il problema sono i chili di troppo e una fede diversa

Alla presentazione del fumetto erano presenti il Sindaco Gianfranco Guerrini e l’Assessore allo sport Francesco Cerulli. Hanno partecipato inoltre, il direttore dell’ippodromo Silvano Ferraris, il direttore dei Centri Medici Primo Andrea Calì, un consigliere dei Veterani dello Sport sezione Torino Italo Remari e, per la Libertas Piemonte, la presidente Enrica Lanza.
Dopo i saluti, si è passati dalla teoria alla pratica dello stage a cura del Coordinatore per l’Italia dell’International Taekwon-do Federation Union Gran Master Tarcisio Martella.

Nel pomeriggio, dopo la pausa pranzo, i facenti parte delle categorie tigers, junior, adult e senior, sono stati “attenzionati” nei “Tul” (forme individuali). Al termine della giornata ognuno dei partecipanti è stato premiato con una coppa sul podio, unitamente a tanti altri gadget.

In un periodo post pandemico come questo – commenta l’organizzatore Alfredo Mulè era doveroso per i ragazzi conoscere e riassaporare le emozioni di confrontarsi non in maniera virtuale ma in un vero palazzetto, soprattutto nel proprio territorio; sento la necessità di mantenere viva la motivazione in tutti i miei allievi. Questo evento è servito a togliere la ruggine accumulata in due anni di inattività. Un apripista per prepararsi al meglio per il il Campionato Nazionale Libertas di Taekwon-do, che si svolgerà nel medesimo palazzetto il 10 di giugno”.

Salute mentale, Vinovo aderisce all’iniziativa “Chiedimi se sono felice 2.0”