Novembre inizia con due giornate per ricordare i propri cari

470

Cimiteri aperti e messe di suffragio il 1° novembre (Ognissanti) e il 2 novembre (commemorazione dei defunti).

crisantemi Ognissanti 1 novembreOggi giovedì 1° novembre è giornata festiva che, secondo la tradizione cattolica, viene dedicata alla celebrazione di tutti i Santi e -insieme al giorno successivo- al ricordo dei defunti.

Nota anche come Ognissanti, il 1° novembre è una festa cristiana presente sia nel calendario liturgico cattolico che ortodosso, istituita per celebrare insieme la gloria e l’onore di tutti i santi, comprendendo anche quelli non canonizzati.
La solennità del calendario liturgico romano (in latino: Sollemnitas Omnium Sanctorum) è una festa di precetto.
Il 2 novembre è invece la giornata che la Chiesa cattolica dedica alla commemorazione dei Morti. Pur essendo una solennità religiosa, non è annoverata fra le feste di precetto.

Molte, come da tradizione, le persone e le famiglie che si recano -tra oggi e domani- in visita ai cimiteri, per rendere omaggio ai propri cari scomparsi e far rivivere la memoria dei defunti.
Il simbolo floreale della ricorrenza è il crisantemo, tipico fiore autunnale che viene spesso deposto sulle tombe in questa occasione.

Anche a Carmagnola sono previsti orari di apertura straordinaria di tutti i campisanti, da quello generale del capoluogo ai cimiteri di borghi e frazioni.
Ricco il calendario delle messe di suffragio collettivo che verranno celebrate, soprattutto nel corso della mattinata.