25 aprile, una giornata di celebrazioni a Carmagnola

101

Per la Liberazione, giovedì 25 aprile, in programma la commemorazione ufficiale in piazza Sant’Agostino, preceduta da un corteo e dalla visita ai luoghi-simbolo della Resistenza in città. Alle 13 torna il “Pranzo del Partigiano”, a cura di Consulta Giovanile e ANPI.

25 aprile 2019 Carmagnola

Giovedì 25 aprile 2019 ricorre il 74esimo anniversario della Liberazione del nazi-fascismo e Carmagnola si prepara a celebrarlo sia dal punto di vista istituzionale che attraverso feste ed eventi.

Questo il programma della commemorazione istituzionale: alle ore 9.30, in piazza Rayneri (Antichi Bastioni), ritrovo delle Associazioni e dei convenuti; trasferimento in Borgo Salsasio, piazza XXV luglio, per omaggio alla lapide dell’incendio alle ore 10.
Alle 10:30, nel cimitero del capoluogo, omaggio alla lapide commemorativa dei carmagnolesi caduti nei lager e omaggio al capitano Ferruccio Valobra.

Alle 11 il corteo, accompagnato dalla Società Filarmonica. Questo il percorso: partenza dal cimitero del capoluogo, via San Francesco di Sales, corso Sacchirone, giardini del municipio (con omaggio al cippo commemorativo degli ex Internati ivi presente).

Alle ore 11.30, in piazza Sant’Agostino, la cerimonia ufficiale, con discorso commemorativo del sindaco Ivana Gaveglio e dell’oratore ufficiale ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Lamine Sow. 
A seguire, breve concerto della Società Filarmonica di Carmagnola.
Alle 18 la cerimonia dell’ammaina bandiera.

Tra gli eventi collaterali, si segnala il “Pranzo del Partigiano“, che torna quest’anno e sarà ospitato all’interno del Foro, la struttura polivalente di Piazza Italia. Il menù -interamente vegetariano- prevede frittata, insalata mista, riso con contorno di verdure saltate, dolce e caffè o the, vino.
Organizzano la Consulta Giovanile e l’ANPI Carmagnola – sezione Martiri per la Libertà. Offerta libera a partire da 10 euro.

Nel pomeriggio sono quindi in programma interventi musicali, con musica dal vivo e schitarrate, mentre al Circolo Arci Margot di via Donizetti 23 è visitabile la mostra “Matite per Riace”, a cura della galleria Caracol.