La 7D sul palco con “Una bisbetica domata… ma non troppo”

103

Dal 17 al 19 maggio tre serate di spettacoli con la Compagna teatrale scolastica 7D, dedicate al grande classico di Shakespeare (rivisitato).

 

Bisbetica 7D

La Compagnia teatrale scolastica 7D dell’Istituto superiore “Baldessano Roccati” di Carmagnola ritorna sul palco dell’auditorium di viale Garibaldi il 17, 18 e 19 maggio con un nuovissimo spettacolo.

Si tratta di “Una bisbetica domata… ma non troppo”, tratto da uno dei capolavori di William Shakespeare.
Il testo, seppur completamente riscritto per adeguarlo ai giovanissimi attori, resta fedele alla storia, mentre le scenografie e i costumi sono una commistione fra antico e moderno per una riflessione, tra il serio e il comico, sulla condizione della Donna.

I due registi -Mino Canavesio del Gruppo Teatro Carmagnola, che da anni segue con grande impegno e professionalità le avventure teatrali della scuola, e Andrea Vitale della Compagnia 7D Senior- hanno deciso per una regia “shakespeariana”, senza scenografia e senza fronzoli.

«Come sempre, lo spettacolo è il risultato di un anno di lavoro intenso, che è cominciato già a ottobre con la stesura del copione ad opera della professoressa Claudia Cravero, che ha poi seguito anche la prima parte della lettura e dell’analisi del testo, operando confronti con l’originalespiegano dalla CompagniaAi costumi e alle scenografie ha lavorato la professoressa Marcella Campo, docente di Storia dell’Arte, coadiuvata nella realizzazione dalle sarte dell’Associazione Karmadonne e dalla costumeria del Gruppo Teatro. Quest’anno l’organizzazione delle diverse attività è stata affidata ai ragazzi della 7D Senior, la Compagnia teatrale degli ex allievi, che ormai da alcune stagioni propone in via indipendente spettacoli ed eventi di alto valore artistico e che ha fornito un supporto indispensabile, promettendo di diventare sempre di più un punto di riferimento per i giovanissimi che, nella scuola, si avvicinano al mondo del Teatro».

Lo spettacolo andrà in scena alle ore 21, con ingresso gratuito. È tuttavia richiesta la prenotazione, da effettuarsi alla saletta d’arte Celeghini di via Valobra 141; maggiori informazioni ai numeri 011-4113724 o 338-3586716.