A Carignano il set della seconda stagione de “La legge di Lidia Poët”

1358

A partire da mercoledì 21 giugno a Carignano prenderanno il via le riprese per la seconda stagione de “La legge di Lidia Poët”: ecco dove e quando saranno girate svariate scene della premiata serie Netflix. Previste modifiche alla viabilità.

Lidia Poët carignano
Da venerdì diversi luoghi carignanesi ospiteranno le riprese della seconda stagione de “La legge di Lidia Poët” (foto @ Netflix)

La società Groenlandia ha ottenuto il patrocinio del Comune di Carignano per avviare le riprese della seconda stagione de “La legge di Lidia Poët”, serie tv targata Netflix ispirata alla vita dell’omonima avvocatessa, che ha vinto il premio Nastri d’Argento Grandi Serie 2023 nella categoria crime.

Saranno sei i nuovi episodi, prodotti e diretti da Matteo Rovere, insieme a Letizia Lamartire e Pippo Mezzapesa, creati da Guido Iuculano con Davide Orsini.

Nel cast -oltre a Matilda De Angelis, che continuerà a interpretare la protagonista- ci saranno Eduardo Scarpetta, Pier Luigi Pasino, Sara Lazzaro, Sinéad Thornhill e Dario Aita, a cui si aggiungerà Gianmarco Saurino.

Virle sbarca su Netflix grazie alla serie “La legge di Lidia Poët”

A Fronte di un contributo di 5,5 mila euro, Groenlandia Srl allestirà i set cinematografici in diverse zone di Carignano, che per l’occasione rappresenteranno alcuni spazi e strade di una Torino della seconda metà dell’800.

Queste sono le date delle riprese:

  • Mercoledì 21 giugno e notte di giovedì 22 giugno: chiesa dello Spirito Santo (i Battuti Bianchi) e vicoli circostanti (via Borgo Vecchio, via Savoia, via Quaranta, via Vittorio Veneto, via Cara de Canonica, Via Bastioni;
  • sabato 1° luglio: spazi ex botteghe in piazza San Giovanni;
  • giovedì 6 luglio: casa privata sita in via Frichieri, via Savoia e piazza San Giovanni (al termine del mercato);
  • venerdì 7 luglio: chiesa dello Spirito Santo (i Battuti Bianchi), via Vittorio Veneto, via
    Giuseppe Quaranta e via Monte di Pietà;
  • mercoledì 12, giovedì 13, venerdì 14, sabato 15 e lunedì 17 luglio: Villa Bona e parco di Villa Bona.

Un nuovo scivolo per la chiesa dei Battuti Bianchi di Carignano

Per consentire le riprese sarà necessario allestire le opportune scenografie; pertanto le seguenti zone saranno chiuse al traffico con rimozione forzata dei veicoli:

  • Piazza San Giovanni dalle ore 6 di mercoledì 21 giugno alle ore 5 di giovedì 22 giugno, e dalle 18 di giovedì 6 alle 18 di venerdì 7 luglio;
  • piazza Savoia dalle ore 6 di mercoledì 21 giugno alle ore 5 di giovedì 22 giugno, e dalle 18 di giovedì 6 alle 18 di venerdì 7 luglio;
  • via Borgo Vecchio, via Savoia, via Quaranta, via Vittorio Veneto, via Cara de Canonica, via Bastioni dalle ore 6 di mercoledì 21 giugno alle ore 5 di giovedì 22 giugno. Si richiede la chiusura totale delle stesse dalle ore 18 di mercoledì 21 alle ore 5 di giovedì 22 giugno;
  • piazza San Giovanni dalle ore 7 di venerdì 30 giugno alle ore 20 di sabato 1° luglio;
  • piazza Savoia dalle ore 18 di venerdì 30 giugno alle ore 20 di sabato 1° luglio;
  • via Roma dalle ore 18 di martedì 4 luglio alle ore 18 di venerdì 7 luglio;
  • via Monte di Pietà dalle ore 18 di martedì 4 luglio alle ore 18 di venerdì 7 luglio;
  • via Vittorio Veneto e via Giuseppe Quaranta dalle ore 18 di giovedì 6 luglio alle ore 24 di sabato 8 luglio;
  • via Monte di Pietà e via Roma dalle ore 6 di martedì 11 alle ore 24 di martedì 18 luglio. Si richiede la possibilità di posizionare una gru con proiettori illuminanti sul marciapiedi di via Roma lato scuola elementare e la chiusura della stessa nelle giornate comprese tra mercoledì 12 e sabato 15 Luglio.

Inoltre, dalle ore 16 di martedì 20 giugno alle ore 24 di martedì 18 luglio saranno chiusi il parcheggio del centro di raccolta Molinetta per il posizionamento del campo base artistico, e il parcheggio dell’ex Fabbrica Bona per ospitare il campo base dei mezzi tecnici.

Ulteriori informazioni e dettagli sono consultabili sull’Albo Pretorio online del Comune di Carignano; fano sapere dalla casa di produzione che il calendario delle riprese potrà  essere modificato a seconda della scrittura delle puntate della serie al momento mancanti o delle previsioni metereologiche.

Due sale del territorio protagoniste della mostra “Ritratti di Cinema” ad Alessandria