A Racconigi lo spettacolo “Ramy. The voice of revolution”

359

Domenica 19 febbraio la Soms di Racconigi ospita lo spettacolo “Ramy. The voice of revolution”, con il cantante Ramy Essam, su cui pende un mandato di cattura per terrorismo da parte dell’Egitto.

Racconigi Ramy
Lo spettacolo parte dalla drammatica vicenda di Giulio Regeni per riflettere su cosa significhino Stato, giustizia e legalità, con il cantante Ramy Essam, voce della rivoluzione egiziana

Prosegue la rassegna teatrale “Raccordi” di Progetto Cantoregi e Piemonte dal Vivo: domenica 19 febbraio, alle ore 17, la Soms di Racconigi ospita lo spettacolo, prodotto da Teatro Metastasio,”Ramy. The voice of Revolution” di Valeria Raimondi e Enrico Castellani (Babilonia Teatri), con il cantante Ramy Essam, voce della rivoluzione egiziana, su cui pende un mandato di cattura per terrorismo da parte dell’Egitto.

Giulio Regeni scompare il 25 gennaio 2016. Il suo corpo viene ritrovato con chiari segni di tortura lungo un’autostrada. Un cittadino italiano, con passaporto italiano, subisce lo stesso trattamento che generalmente spetta agli egiziani invisi al regime. Babilonia Teatri e Teatro Metastasio partono da qui e dall’incontro con Ramy Essam, per dare voce a domande profondamente concrete, umane e politiche” –fanno sapere da Progetto Cantoregi- Con questo spettacolo si racconta l’Egitto oggi e l’Italia oggi. I rapporti tra i due paesi. Con questo spettacolo si racconta come e quanto la ragione di Stato sia pronta a calpestare i diritti inviolabili dell’uomo. Con questo spettacolo si racconta la debolezza di uno Stato che non sa dare delle risposte trasparenti, che lede, offende, e gioca con la dignità delle persone”.

Riparte il ciclo di appuntamenti “Racconigi si Racconta”

E continuano: “Sul palco, a cantare contro i regimi, c’è Ramy, conosciuto in Egitto e in tutto il mondo come la voce della rivoluzione. In esilio dal 2014, con un mandato di cattura per terrorismo sulla testa, Ramy è cantore da sempre di libertà e giustizia per il suo popolo; i suoi video arrivano ad avere 10 milioni di visualizzazioni, ma lui, per la sua gente, non può cantare. Neanche una nota. La sua bocca deve restare chiusa”. 

Il costo dello spettacolo è di 15 euro per il biglietto intero e 12 per quello ridotto (under 26 e over 65). Coloro che desiderano avere maggiori informazioni possono chiamare il numero 349-2459042 o scrivere all’indirizzo email info@progettocantoregi.it.

Alla Soms di Racconigi una rassegna di film dedicata ai più giovani