A Racconigi tanti eventi per il Giorno della Memoria

99

A Racconigi nei prossimi giorni si terranno una serie di eventi e iniziative, realizzati in occasione del Giorno della Memoria.

Racconigi Giorno Memoria
Le iniziative verranno ospitate alla Soms e sono curate dall’associazione Progetto Cantoregi, dagli istituti scolastici Muzzone e Arimondi Eula e dall’Anpi, con il patrocinio del Comune

In occasione della giornata della memoria, a Racconigi sono in programma una serie di eventi, con l’obiettivo di ricordare e far riflettere sulla tragedia che è stata la Shoah. Le iniziative verranno ospitate alla Soms e sono curate dall’associazione Progetto Cantoregi, dagli istituti scolastici Muzzone e Arimondi Eula e dall’Anpi, con il patrocinio del Comune.

Di seguito tutti gli appuntamenti:

Si parte domenica 22 gennaio con la mostra fotografica di Rocco Agostino, tratta dallo spettacolo teatrale “Il prete giusto” di Progetto Cantoregi, che approfondisce la storia di don Raimondo Viale. L’appuntamento è a cura del Circolo Fotografico Racconigese.

Racconigi: i dati demografici del 2022

Martedì 24 gennaio, alle ore 20:45, il presidente Anpi della sezione di Racconigi dialogherà con Angela e Mariuccia Zavattaro, autrici del libroHo rischiato di passare per il camino”, mentre mercoledì 25 gennaio, sempre alle ore 20:45, verrà proiettato il filmLa tregua” (1997), diretto da Francesco Rosi e tratto dal romanzo omonimo (vincitore del premio Campiello) di Primo Levi.

Nei giorni successivi, sempre alla Soms, verrà presentato lo spettacolo “Il coraggio rende liberi“, che narra l’operato di alcuni giusti cuneesi attraverso le vicissitudini di Hannah Horowitz e le sue figlie. L’appuntamento è a cura dell’istituto Bartolomeo Muzzone e di Progetto Cantoregi; la recita verrà messa in scena il 26 gennaio alle 20:45 (aperto a tutti) e il 27 gennaio al mattino (riservato agli alunni delle scuole medie).

Le iniziative termineranno sabato 28 gennaio con lo spettacolo “Campioni della Memoria – Sport e Shoah”, storie di atleti perseguitati e uccisi a causa delle leggi razziali, a cura di Progetto Cantoregi, con la collaborazione dell‘istituto Arimondi Eula: la messa in scena del mattino sarà riservata alle classi delle scuole superiori, mentre quella della sera (ore 20:45), sarà aperta a tutti.

A Racconigi la mostra “Alfredo Billetto. Un inconscio dissolto”

Il giorno della memoria é una ricorrenza importantissima, non solo per ricordare le numerose vittime innocenti della Shoah, ma anche per evitare che cose del genere accadano ancora in futuro –commenta la consigliera con delega all’istruzione Elisa ReviglioLe numerose iniziative proposte, organizzate in collaborazione con gli istituti scolastici, l’associazione Progetto Cantoregi e l’Anpi, offrono a tutti i cittadini, giovani e meno giovani, l’opportunità di riflettere su ciò che é stato, perché la conoscenza è la migliore arma che abbiamo contro la discriminazione“.

Conclude Reviglio: “É bene sottolineare che quest’anno sia i ragazzi della scuola secondaria che quelli dell’ Arimondi Eula non saranno solo spettatori, ma anche attori e creatori di contenuti, diventando parte attiva nel perpetuare il ricordo e la conoscenza“.

Racconigi, gli appuntamenti del 2023 con “Il Trovarobe”