Accademia San Filippo: il cuore gastronomico della Fiera

244

L’Accademia San Filippo, nell’omonima chiesa di Carmagnola, ospiterà incontri, corsi, degustazioni e una doppia mostra sensoriale per tutta la durata della Fiera del Peperone 2019.

 

Paolo Massobrio Accademia San Filippo
Paolo Massobrio sarà il cerimoniere dell’Accademia San Filippo alla Fiera del Peperone 2019 di Carmagnola

 

L’Accademia San Filippo, area multifunzionale ubicata nell’omonima storica chiesa a fianco del municipio, sarà il cuore della cultura e dell’esperienza gastronomica della Fiera.

Accoglierà degustazioni guidate, approfondimenti sul mondo del cibo, show cooking, laboratori ed incontri di cultura e attualità condotti da Paolo Massobrio, tra i quali quello con il fondatore di Eataly Oscar Farinetti il 31 agosto in un ricordo di Renato Dominici, grande maestro di cucina carmagnolese e ideatore della Piazza dei Sapori.

Spazio anche alle “confessioni laiche” nelle quali il giornalista intervisterà alcuni personaggi politici, il consigliere regionale dei Moderati a Torino Silvio Magliano il 31 agosto, il neo presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio il 1° settembre e l’europarlamentare della Lega Gianna Gancia il 7 settembre.

L’Accademia propone anche appuntamenti quotidiani con i Maestri del Gusto di Torino e Provincia: “aperitivi narrati” con le eccellenze enogastronomiche del territorio e degustazioni di accompagnamento con il coinvolgimento di diverse aziende di Torino Cheese e Torino Doc, progetti della Camera di Commercio di Torino, e del Consorzio di Tutela e Valorizzazione del Freisa di Chieri e dei Vini delle Colline Torinesi.

Ci saranno anche, domenica 1 e domenica 8 settembre, due incontri in compagnia del Banco Alimentare del Piemonte sui temi della condivisione dei bisogni alimentari e della responsabilità nell’evitare lo spreco, il 1° settembre con lo show cooking “Svuotafrigo” insieme a Tinto di Rai2, per imparare a fare una spesa consapevole e ricette con gli avanzi, e l’8 settembre con la degustazione “Non si butta via niente!” insieme a Paolo Massobrio, per imparare dalla tradizione con i prodotti “di risulta”

Sempre in San Filippo ci sarà anche una doppia mostra sensoriale con “Peperone in tutti i sensi”, percorso didattico sulla percezione del peperone di Carmagnola legata ai sensi e allestito in collaborazione con il Centro Studi Assaggiatori di Brescia, e “Doi povron bagnà en tl’ euli”, percorso sensoriale organizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana Città dell’Olio e l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio di Oliva, prima scuola al mondo per la divulgazione dell’assaggio olio di oliva, che propone una settimana di abbinamenti a rotazione con oli selezionati delle diverse regioni d’Italia e sottoposti al giudizio del pubblico.

«Un viaggio in cui mente, occhi, mani, bocca e cuore si incontreranno per accogliere nuovi sapori e nel quale troveranno soddisfazione anche le orecchie con “Il gusto della musica”, esperienza multisensoriale di musica, elettronica e mapping 3D proposta dal progetto Multimedia Universal Orchestra con il quale l’associazione Tirovi Umoto Research coinvolge numerosi giovani musicisti italiani e stranieri che, uniti dalla comune passione per la ricerca e l’innovazione e coordinati dal maestro Vittorio Muò, abbineranno la loro arte alle nuove tecnologie, quali illuminotecnica, video e multimedia», aggiungono gli organizzatori dell’Accademia San Filippo.
I musicisti della Multimedia Universal Orchestra saranno inoltre protagonisti di concerti-aperitivo nella Chiesa di San Rocco e nel Cortile Osella di via Valobra.

L’Accademia San Filippo viene proposta grazie all’organizzazione di Totem Eventi, al sostegno della Camera di Commercio di Torino e al coinvolgimento dei Maestri del Gusto di Torino e Provincia, dell’Associazione nazionale città dell’olio, del Banco Alimentare del Piemonte e del Consorzio di tutela e valorizzazione del Freisa di Chieri e dei vini delle colline torinesi.