Al Castello di Racconigi un percorso sensoriale tra profumi e musica

181

Al Castello di Racconigi, tra il 22 e il 24 luglio, le Terre dei Savoia propongono un inaspettato percorso sensoriale alla scoperta degli spazi più intimi e privati del re Carlo Alberto.

Castello Racconigi sensoriale
Sarà possibile visitare alcune sale del Castello di Racconigi impreziosite dalle essenze create da Múses e ospitate all’interno di eleganti olfattori in vetro di Murano, in uno straordinario percorso sensoriale

In occasione del primo anniversario dalla sua inaugurazione, “Vita privata di un Re
(l’innovativo percorso di visita del Castello di Racconigi promosso dall’Associazione Le Terre dei Savoia e pensato per scoprire i lati più intimi e nascosti di re Carlo Alberto grazie all’apertura dei bagni e della biblioteca personali) si trasforma in via del tutto eccezionale in un’esperienza sensoriale, realizzata in collaborazione con il Múses, Accademia Europea delle Essenze di Savigliano.

Dopo il successo dello scorso weekend, infatti, dal 22 al 24 luglio sarà ancora possibile visitare alcune sale del percorso impreziosite dalle essenze create da Múses e ospitate all’interno di eleganti olfattori in vetro di Murano. Un’offerta culturale nuova e coinvolgente che stimola l’olfatto e abbatte le barriere sensoriali, fornendo un‘esperienza di visita immersiva e inclusiva: dagli accenni legnosi e cuoiati della biblioteca all’essenza verde, fresca e fiorita del Fregio Palagiano, dalla lavanda e dall’elicriso della stireria agli aromi balsamici dei bagni reali. Profumi che scavano nella storia proiettando il corpo e la mente dei visitatori alla riflessione olistica e meditativa.

PNRR, 2 milioni di euro per il parco del Castello di Racconigi

Un viaggio unico e irripetibile frutto di una proficua collaborazione tra enti e realtà locali, come sottolineato dalla direttrice dell’Associazione Le Terre dei Savoia, Elena Cerutti: “Ad un anno dall’apertura del nuovo percorso di visita “Vita privata di un Re”, siamo onorati e orgogliosi di aver fatto parte del gruppo di attori che ha lavorato a questo successo. Un vero e proprio atto di resilienza che ha visto la partecipazione di diverse istituzioni (dalla Direzione Regionale Musei Piemonte alla Direzione del Castello) impegnate a raggiungere un obiettivo comune in un momento storico estremamente complicato, durante il quale non si intravedevano spiragli di un ritorno reale alla normalità. In questa nuova fase, invece, cerchiamo di valorizzare proposte che sappiano ampliare e arricchire il bagaglio di viaggio dei visitatori attraverso il connubio perfetto tra l’esperienza tangibile e quella intangibile, con il coinvolgimento dei sensi e il fascino della realtà virtuale aumentata“.

Per partecipare a queste visite straordinarie è necessario prenotare chiamando il numero 0171-696206 oppure scrivendo all’indirizzo email info@cuneoalps.it.

Dalle 19 alle 24 di sabato 23 luglio, infine, il Club Silencio organizza “Una notte al
Castello”, con giochi di luce, music, food & drink. Una serata tra cultura e divertimento per vivere appieno una delle residenze sabaude dall’animo più riservato e borghese. Per partecipare a “Una Notte al Castello” è necessario accreditarsi (cliccando qui).

Restauri in corso al Castello di Racconigi