Alessandro e il talento speciale per il disegno

238

La storia di Alessandro, 25 anni, racconta quanto la diversità possa celare doti nascoste: il disegno è il suo talento speciale, che viene espresso anche grazie ai laboratori dell’Associazione Angeli di Ninfa.

Alessandro disegno
Alessandro con un suo disegno (foto di Giorgia Becchis © Il Carmagnolese)

La storia di Alessandro, 25 anni, racconta bene quanto la diversità possa celare doti e specialità nascoste. È un ragazzo che, grazie al sostegno delle persone care e dell’Associazione Angeli di Ninfa, può esprimere diverse passioni ma principalmente il suo talento essenziale: il disegno.

Adora infatti disegnare in generale qualsiasi soggetto, ma in particolare ama riprodurre personaggi dei cartoni animati. È un abile disegnatore, definibile artista per le opere di cui si fa autore, caratterizzate da precisione e avvolte da un mix di colori. La sua arte si esprime anche copiando disegni stampati sulle maglie, riproducendoli in modo perfetto.

La Croce Rossa di Sommariva ha ospitato i ragazzi di Angeli di Ninfa

Alessandro è parte attiva ai laboratori dell’Associazione, a cui partecipa due giorni alla settimana, dedicandosi all’attività legata all’etichettatura del miele a quelle che si occupano dello sport, della musica, dei fumetti e della lavanda.

Dimostra una forte volontà e uno spiccato senso dell’impegno, che esprime in tutte le esperienze che vive, ma in modo egregio nel disegno, grazie alla naturalezza che lo contraddistingue.

Il progetto Simbiosi e gli Angeli di Ninfa: l’esperienza di Lucia

Gli basta disporre di un foglio, di una matita e dei colori e -con la “semplice” aggiunta della sua fantasia- concretizza il pensiero, con la particolarità di cominciare il disegno partendo dalla parte inferiore della pagina per poi salire e completarlo in ogni suo dettaglio.

Grazie ai colori accesi, di cui è amante, le sue opere emanano luminosità, caratteristica che risiede nella sua vita quotidiana.

A Sommariva laboratori creativi con l’associazione Angeli di Ninfa

Fortemente appassionato delle giostre, del loro movimento che ne fa da padrone, il giovane ragazzo ha maturato in sè un’idea geniale, quella di creare un effetto “giostra” all’interno della sua camera di letto.

Il progetto è divenuto realtà. I disegni da lui composti sono stati plastificati e incollati al soffitto della stanza: con il montaggio di neon, grazie agli amici Giovanni e Claudio, l’idea è stata realizzata concretamente.

Un talento indiscusso nel disegno unito a una mente creativa, per certi versi geniale, permettono che l’unicità di Alessandro sia semplicemente la cosa più evidente da ammirare.

Giorgia Becchis

Dall’Ape Maia a Capitan Planet, i cartoni animati ambientalisti della nostra infanzia