Anche l’Asl TO5 in prima fila nella lotta all’Aids

746

L’Asl TO5 mette in campo diverse iniziative di sensibilizzazione per la prevenzione della trasmissione dell’AIDS e la tutela della salute.

Anche l’Asl TO5 aderisce alla Giornata mondiale contro l’AIDS

In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS, l’Asl TO5 ha messo in campo diverse iniziative per la sensibilizzazione e la prevenzione della malattia, tutelando la salute individuale e collettiva.

Oggi, sabato 4 dicembre 2021, verranno realizzati stand informativi sulle infezioni sessualmente trasmissibili, con la presenza di personale sanitario: sarà possibile effettuare gratuitamente, in forma anonima e rapida, il test salivare per l’Hiv e per i più giovani saranno distribuiti dei gadget e dei preservativi.

Gli stand saranno presenti:
• dalle ore 16 alle ore 19 nella galleria commerciale de “I Viali” di via Cacciatori 111, a Nichelino.
• dalle ore 16:30 alle ore 19:30 al centro commerciale 45°Nord di via Postiglione, a Moncalieri.

Giornata Mondiale contro l’AIDS, la risposta è nel combattere le disuguaglianze

Inoltre, il 9 dicembre alle ore 20 al teatro Matteotti di Moncalieri, andrà in scena lo spettacolo teatrale gratuito dal titolo ”Beata conoscenza”, spettacolo “semiserio” sull’AIDS e le malattie sessualmente trasmissibili dell’attore Francesco Giorda (Teatro della Caduta), realizzato in collaborazione con l’Associazione Casa Giobbe Onlus.

L’Asl ricorda anche che è possibile effettuare test Hiv anonimi e gratuiti negli ambulatori di Carmagnola, in via Padre Baravalle 5; a Nichelino, in via San Francesco d’Assisi 35; a Moncalieri, in via Petrarca 22; a Chieri, in via De Maria 8/g e all’ospedale Amedeo di Savoia in corso Svizzera 164 a Torino.

Ospedale unico Asl TO5, polemiche dopo il nuovo studio

In Italia sono circa 130 mila le persone che convivono con l’HIV e, nel 2019, sono state 2.531 le nuove diagnosi di infezione, con 4,2 nuovi casi ogni 100mila residenti -sottolineano dall’Azienda sanitaria- L’incidenza maggiore riguarda la fascia di età 25-29 anni e la principale modalità di trasmissione resta quella dei rapporti sessuali non protetti, a cui va aggiunta quella per altri eventi in cui vi siano contatti ematici diretti o indiretti“.

L’obiettivo della Giornata mondiale è quello di mantenere alta l’attenzione e la consapevolezza in merito ai rischi provocati delle malattie sessualmente trasmissibili, in particolare dall’Aids, e su come evitarle avendo rapporti sessuali sicuri.

Un vademecum dell’Asl TO5 sulla dose booster del vaccino anti-Covid