Appalto per la rotonda tra Poirino e Villastellone: a breve l’inizio dei lavori

818

Aggiudicata la gara d’appalto per la realizzazione della nuova rotonda tra Poirino, Villastellone e Carmagnola, in prossimità della frazione Favari-Avatanei. Nicco: “Risultato concreto, finalmente un’opera attesa da tempo”.

rotonda Poirino Villastellone appalto
La planimetria del progetto, approvato a fine dicembre 2022

La Città metropolitana di Torino ha aggiudicato con determina dirigenziale la gara d’appalto per la realizzazione della nuova rotonda sull’incrocio fra la strada provinciale 129, che si dirama verso Villastellone e connette la popolosa frazione poirinese dei Favari-Avatanei, e la SP 130, che collega i centri di Carmagnola e Poirino. I lavori, per un totale complessivo di 317.172,27 euro, già comprensivo dei ribassi, sono stati assegnati al Consorzio Stabile Opera S.c.a.R.L. con sede a Roma.

L’opera, secondo quanto previsto dal progetto definitivo approvato a fine dicembre 2022, sarà realizzata direttamente a cura della Città Metropolitana. La determina assegna 75 giorni di tempo per il completamento dei lavori che dovranno tassativamente prendere il via entro il 2023. Il cantiere potrà così aprire già dopo la pausa estiva e chiudersi in tempo per la stagione invernale e il periodo a più elevato rischio meteo e climatico.

Bando forestazione: Città metropolitana invita i Comuni a partecipare

La nuova rotatoria è un’opera la cui realizzazione è stata seguita fin dall’inizio dal consigliere regionale Davide Nicco, che esprime grande soddisfazione per le tempistiche rispettate: “Ora abbiamo la certezza del finanziamento e della celere durata dei lavori in modo che anche l’ultimo importante incrocio ancora sprovvisto di innesto a rotatoria possa essere adeguato alle esigenze di sicurezza dell’intero sistema viario di zona. È un risultato che condivido con il sindaco di Santena e consigliere metropolitano Roberto Ghio, che ringrazio perché insieme abbiamo condotto nelle sedi politiche e tecniche della Città Metropolitana una lunga battaglia fatta di verifiche, sopralluoghi e carte bollate che finalmente si traducono in un risultato tangibile per i cittadini”.

Identica soddisfazione per l’assessore di Poirino Tonino Curiale, per il quale la rotonda rappresenta l’altro traguardo per cui si è battuto fin dall’inizio della sua attività amministrativa, assieme all’apertura della farmacia dei Favari-Avatanei. “A fine dicembre, all’approvazione del progetto -ricorda Curiale- auspicavamo che si concludesse rapidamente la procedura di appalto per un’opera che i cittadini della zona invocano da sempre e per la quale abbiamo speso sette anni di incontri in Città Metropolitana. Sono molto lieto che oggi vi sia, nero su bianco, un impegno che stabilisce impegni finanziari e dà anche le tempistiche affinché i lavori possano concludersi in tempo per avere la nuova infrastruttura pronta e illuminata entro l’autunno, prima dell’arrivo del freddo e delle nebbie che tanti incidenti hanno provocato in passato”.

Ad agosto sarà sospeso il Punto Prelievi di Poirino