Azione all’attacco sull’accesso per i disabili nella ZTL di Carmagnola

202

Con un’interrogazione in Consiglio, il gruppo di Azione attacca il Comune di Carmagnola sulla mancata circolazione libera degli automobilisti disabili all’interno della ZTL.

ztl carmagnola disabili
Polemica di Azione sull’accesso dei veicoli dei disabili all’interno della ZTL nel centro storico di Carmagnola (foto di Francesco Rasero © Il Carmagnolese)

Con un’interrogazione presentata in vista del prossimo Consiglio comunale in programma giovedì sera a Carmagnola, il capogruppo di Azione Roberto Frappampina e il coordinatore cittadino Pasquale Sicilia vanno all’attacco sul divieto di accesso in ZTL per gli automobilisti disabili.

«Intendiamo capire se il Comune si sia registrato o meno su un’apposita piattaforma istituita dal Ministero nel 2021 -spiegano i rappresentanti del partito centrista che fa riferimento a Calenda- Di recente, infatti, una persona disabile residente in città che ha circolato nella zona a traffico limitato è stata sanzionata per la violazione del divieto di transito, a nostro giudizio indebitamente».

Consiglio comunale di Carmagnola, tanti temi nel mirino delle opposizioni

Secondo Frappampina e Sicilia, infatti, «la legislazione nazionale riconosce agli automobilisti con disabilità il diritto di transitare e circolare liberamente, quando previsto».

E affondano: «La burocrazia non può intaccare i diritti degli utenti disabili -concludono- Per questi motivi intendiamo sensibilizzare l’Amministrazione Gaveglio a snellire il procedimento di rilascio del contrassegno, provvedendo d’ufficio alla registrazione dei dati sul loro database o su quello nazionale, qualora il Comune vi abbia aderito».

«Servono treni moderni e adatti ai disabili sulla linea ferroviaria SFM4»