Carignano: un tuffo nel passato con «Come eravamo»

671

Fervono i preparativi per la settima edizione di «Come eravamo», in programma per martedì 11 luglio nel centro storico di Carignano.
La manifestazione, ideata e realizzata dall’Ucap carignanesi (Unione Commercianti, Artigiani e Professionisti) con il patrocinio della città di Carignano, ritorna anche quest’estate con la medesima formula e qualche novità.
Nel centro storico, dalle 19 alle 24, si rivivrà l’atmosfera della Carignano di un tempo, un omaggio alle tradizioni, agli antichi mestieri, al mondo agricolo. Negozi aperti, dimostrazioni di artigiani, intrattenimenti musicali, balli e giochi di un tempo: queste alcune delle proposte pensate dall’Ucap in collaborazione con l’associazione e con la Pro Loco Carignano. «Siamo felici di riproporre questa iniziativa in cui crediamo molto», spiega il presidente dell’Ucap Carignano, Luigi Bertello, «Puntiamo sull’originalità di un evento che ha come obiettivo possa ripetere se non addirittura superare il successo delle passate edizioni». Due le principali novità di quest’anno: la distribuzione di frutta e sangria in piazza Carlo Alberto e la rievocazione storica a cura della Compagnia Teatrale Fric-Filo 2. Si ripeterà invece l’esposizione degli spaventapasseri, libera e creativa interpretazione in chiave contemporanea di un elemento tipico ma sempre meno diffuso nei paesaggi campestri; l’invito viene esteso a tutti i cittadini, invitati a partecipare con propri manufatti (per info rivolgersi alla Profumeria Butterfly, piazza Carlo Alberto 26). Per informazioni sull’evento: Cristina cell. 348.1164173.