Carmagnola, Consiglio: otto interpellanze di PD e M5S alla Giunta

520

Nella seduta del Consiglio comunale di Carmagnola, in programma questa sera (online), saranno discusse otto interpellanze alla Giunta Gaveglio firmate da Partito Democratico e Movimento 5 Stelle.

Consiglio comunale Carmagnola interpellanze
Ancora una seduta online per il Consiglio comunale di Carmagnola, nel corso del quale saranno discusse otto interpellanze delle opposizioni [immagine di repertorio]
Sono otto le interpellanze -presentate dal Partito Democratico e dal Movimento 5 Stelle, all’opposizione- che saranno discusse questa sera dal Consiglio comunale di Carmagnola. La seduta si svolgerà in via telematica, a partire dalle 20:30.

La prima interpellanza, a firma del M5S, riguarda la pulizia dei tombini stradali per lo scarico delle acque reflue. “Stando a quanto dichiarato a suo tempo dall’Amministrazione, la manutenzione sarebbe stata appaltata lo scorso autunno, ma i recenti temporali hanno mostrato che Carmagnola si allaga ancora come in passato“, sottolineano i pentastellati.

Il Consiglio comunale di Carmagnola affronta diversi temi caldi

Più politico il senso della seconda interpellanza, a firma congiunta dei due gruppi di opposizione, che riguarda il ricorso di Carmagnola Biogas per l’impianto di San Bernardo: “Come si sarebbe comportato il sindaco Gaveglio se avesse dovuto opporsi a quel progetto?“.

La terza, presentata dal Movimento 5 Stelle, riguarda i lavori per la riqualificazione di via Torino (“sono effettivamente terminati?“, chiede il capogruppo Sergio Grosso), mentre la successiva affronta il tema della legittimità delle sedute del Consiglio comunale stesso avvenute online a partire dalla primavera 2020, causa pandemia, vista l’assenza di pubblico esterno.

La Giunta sarà quindi chiamata a rispondere nuovamente sul progetto di mappatura del Dna canino, sul quale i due gruppi di opposizione chiedono nuovi chiarimenti, soprattutto in merito a costi e tempistiche.

PD e M5S: “La Giunta di Carmagnola ritiri la delibera sulla vendita delle aree verdi”

Altro tema di attualità, sollevato dal Partito Democratico, è quello del cavalcaferrovia di via Poirino. “Recentemente è stato riaperto e il sindaco ne ha rivendicato l’apertura a tutti i veicoli, ma al momento permane il divieto di accesso ai veicoli superiori alle 3,5 tonnellate, esattamente come è avvenuto negli ultimi quattro anni“, sottolineano i consiglieri del centrosinistra. E domandano: “Verrà nuovamente consentito il transito ai mezzi pesanti? Sarà realizzato un intervento risolutivo e con quali tempi?“.

Ulteriori due interpellanze, infine, affronteranno i temi della carenza di personale negli uffici comunali (PD) e la manutenzione di piazza Olimpiadi (M5S), con particolare riferimento al degrado causato in passato dalla presenza di alcuni spettacoli circensi.

Il Comune di Carmagnola aumenta il personale e anticipa alcune assunzioni