PD e M5S: “La Giunta di Carmagnola ritiri la delibera sulla vendita delle aree verdi”

495

Sarà discussa dal Consiglio comunale di Carmagnola una mozione presentata da PD e M5S che chiede alla Giunta di ritirare la variante al Piano regolatore per la vendita delle aree verdi di corso Roma e viale Libertà.

vendita aree verdi carmagnola
L’area verde di corso Roma: da alcune settimane è al centro di un contrasto tra i residenti della zona e l’Amministrazione, che vorrebbe venderla come terreno edificabile. Ora la questione arriva in Consiglio comunale, con una mozione congiunta di Partito Democratico e Movimento 5 Stello.

Tra i temi caldi che saranno affrontati giovedì sera nella seduta del Consiglio comunale di Carmagnola, spicca quello della vendita delle aree verdi di corso Roma e viale Libertà, con una mozione presentata da PD e M5S che chiede all’Amministrazione di fare retromarcia sulla decisione presa.

Il sindaco e la Giunta ritirino la variante al piano regolatore approvata dal Consiglio comunale a fine aprile 2021, che consente il cambio di destinazione d’uso, da aree verdi ad aree edificabili, dei due lotti, inseriti nell’attuale piano delle alienazioni“, è la richiesta presentata dai due gruppi di opposizione, che correranno uniti alle prossime elezioni a sostegno di Angelo Elia.

Il Consiglio comunale di Carmagnola affronta diversi temi caldi

Il sindaco manifesta, almeno a parole, una spiccata sensibilità sul tema della salvaguardia del verde pubblico: bloccando tale progetto, dimostrerebbe di essere sensibile anche alle istanze dei cittadini che nei giorni scorsi si sono radunati per ribadire la propria contrarietà alla vendita di tale aree a fini edilizi“, aggiungono i consiglieri PD e M5S.

Tra le osservazioni presenti nella mozione è presente anche il tema economico: “Il Comune di Carmagnola non ha certo bisogno degli introiti di dette aree, considerate le ampie risorse realizzate negli ultimi anni con la vendita di buona parte del patrimonio immobiliare cittadino“, sottolineano dalle opposizioni.

Carmagnola: Italia Viva si schiera a difesa dell’area verde di corso Roma

Bocciata anche l’ipotesi di legare questa operazione sulle aree verdi di corso Roma e viale Libertà con la realizzazione del progetto per il sagrato della chiesa di San Bernardo.

L’Amministrazione può realizzare quei lavori acquistando gli edifici che risultano da abbattere, senza permute con i terreni suddetti, che andrebbero a vantaggio di pochi e negherebbero ai residenti in corso Roma uno spazio dalla dimostrata finalità sociale, oltre che ambientale“.

Cambierà volto il sagrato della chiesa di borgo San Bernardo