Caterina Don: a 18 anni nel “tempio” del golf USA

383

La golfista Caterina Don ha chiuso l’Augusta National Women’s Amateur Championship in dodicesima posizione, salendo al 42° posto nel ranking mondiale. Futuro a stelle e strisce per la giovane atleta de “La Margherita” di Carmagnola.

Caterina Don golf club La Margherita Carmagnola
Caterina Don – Golf club “La Margherita” di Carmagnola

Prestazione magistrale di Caterina Don -atleta azzurra e fiore all’occhiello del golf club “La Margherita” di Carmagnola– nell’Augusta National Women’s Amateur Championship.
La giovane, 18 anni, ha chiuso la prova in dodicesima posizione, salendo al 42° posto nel ranking mondiale.

Ho ricevuto l’invito per giocare ad Augusta il 10 gennaio ricorda CaterinaIl giorno prima avevo festeggiato il mio compleanno, 18 anni, ed ero decisa ad affrontare questa trasferta a cuor sereno, anche se c’era la consapevolezza di far parte di un field ‘stellare’, con le 71 giocatrici dilettanti migliori al mondo. Adesso mi aspetta la scuola: dopo la maturità, parto in volo verso gli Stati Uniti, ho già comprato i biglietti, dove mi iscriverò all’Università della Georgia: là resterò quattro anni con una borsa di studio. Le vacanze, però, le passerò qui, in Italia“.

L’Augusta National Women’s Amateur Championship è la competizione che ha segnato una svolta storica nelle tradizioni del mitico club della Georgia (Stati Uniti), in quanto per la prima volta si è disputato sul suo percorso un torneo femminile.

Caterina Don è tesserata da più di 4 anni per il golf club carmagnolese La Margherita. “Nelle gare internazionali vesto la maglia azzurra, ma nei campionati nazionali gioco per la Margherita –conclude- Qui mi trovo bene: ho un sacco di amici ed è la mia sede di allenamento. Mi segue Stefano Soffietti, trainer a tutto campo: lui mi ha impostato il gioco e con lui sono in perfetta sintonia“.

Soddisfazione e orgoglio traspaiono dalle parole del presidente Valerio Avogadro, a nome di tutti i soci. “Abbiamo un club dei giovani di tutto rispetto, con ben tre nazionali: Francesco Abbà, Carlo Edoardo Lasi, fresco del titolo tricolore Ragazzi Match Play, e Caterina Don, che attualmente è la nostra migliore giocatrice. Un risultato che premia anche il lavoro dello staff didattico del Club dei Giovani, formato da Stefano Soffietti, coadiuvato dai suoi assistenti Luca Fenoglio e Max Valvassori, che si prodigano tutto l’anno per far crescere i ragazzi. Parte del merito va anche al nostro campo, un percorso da campionato, tecnico e impegnativo, che richiede buone doti per fare buoni score.”