Coronavirus, il Margot chiude ma aiuta anziani e famiglie

1754

Anche il Circolo Arci Margot di Carmagnola resta chiuso a causa del Coronavirus. I soci si mettono a disposizione di anziani e genitori in crisi per l’emergenza.

Coronavirus Circolo Margot Carmagnola
Il Circolo Margot di Carmagnola cerca volontari per aiutare nell’emergenza Coronavirus

Anche il Circolo Arci Margot di Carmagnola resta chiuso a causa del Coronavirus, ma i suoi ragazzi si mettono a disposizione della città per aiutare chi è più in crisi a causa dell’emergenza (a partire da anziani e famiglie).

Questo il messaggio inviato ai soci, per annunciare la decisione di sospendere le attività ordinarie: “Il Margot rimarrà chiuso fino a quando non sarà possibile aprire in tutta sicurezza. In questi ultimi giorni abbiamo sperimentato quanto sia difficile far rispettare le norme di prevenzione previste e non vogliamo mettere a rischio la salute dei nostri soci e delle persone a loro care, soprattutto ora che è stato accertato il primo caso a Carmagnola e parte del Piemonte è diventata zona rossa“.

Una scelta non facile, ma il senso di responsabilità ha prevalso su tutto il resto: “Sarà una perdita anche economica per il Circolo, come potete immaginare, ma, in un momento delicato come questo, è necessario essere responsabili. Quindi il Margot si ferma, ma, come ormai saprete, non si ferma mai davvero. Ci uniamo a quanto già detto dalla direzione Arci Nazionale: cambieremo stile di vita, non rinunceremo, però, alla nostra militanza sociale e ideale. Stiamo già da ora pensando ad attività alternative da proporre a distanza, per continuare a rimanere in contatto, utilizzando le nostre piattaforme social. Restano attivi i corsi individuali e lo sportello consumatori (rispettando le indicazioni del Decreto)“.

Inoltre, a partire da oggi e insieme ad altre associazioni cittadine, i soci del Circolo Arci cittadino si sono messi a disposizione come volontari per aiutare chi è stato messo più in difficoltà da questa emergenza: anziani, genitori con bambini piccoli che non sanno a chi affidare mentre sono al lavoro o hanno difficoltà con la didattica digitale.

Chi volesse dare una mano, può contattare i giovani del Margot, tramite i social o scrivendo all’email amministrazione@circolomargot.it e mettersi a disposizione come volontario/a o per proporre attività che il Margot potrebbe svolgere a distanza.