Agricoltura: esonero parziale dei contributi previdenziali

733

Coldiretti annuncia il via libera all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore delle imprese appartenenti alla filiera agricola e non solo, per i mesi da novembre 2020 a gennaio 2021.

esonero contributi agricoltura
Coldiretti Torino: esonero peraziale dal versamento dei contributi corrispondente ai mesi dello scorso lockdown per le imprese attive di agricoltura e pesca [immagine di repertorio]
Entro il 3 dicembre 2021, le imprese appartenenti alle filiere dell’agricoltura, della pesca e dell’acquacoltura, comprese le aziende produttrici di vino e birra, potranno richiedere l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali per i mesi di novembre 2020, dicembre 2020 e gennaio 2021.

È quanto annunciato da Coldiretti Torino, come previsto dal decreto-legge numero 137 del 28 ottobre 2020 recante “Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”, convertito, con modificazioni, dalla legge 176 del 18 dicembre 2020.

L’Inps ha già predisposto le procedure per l’inoltro delle richieste di esonero. Per i soci con delega Coldiretti l’attivazione delle istanze avverrà da parte degli Uffici di zona. Gli agricoltori che non hanno la tenuta della contabilità presso Coldiretti o non hanno delega Coldiretti dovranno verificare con i propri consulenti il rispetto dei requisiti previsti dalla legge.

Gli uffici territoriali di Coldiretti sono a disposizione per ogni chiarimento in merito.

Nuovi cartelloni “Carmagnola, città di agricoltura, commercio e mercati”