Commercianti di Carmagnola, uniti contro la crisi

2194

Alcuni commercianti di Carmagnola si sono uniti per combattere la crisi legata alle misure dell’ultimo DPCM: le merci dei negozi chiusi vengono esposte nelle vetrine di quelli aperti, come atto di solidarietà.

commercianti di Carmagnola uniti
La vetrina allestita dall’enoteca C’è Vino e Vino di via Fratelli Vercelli con alcuni prodotti di altri negozi carmagnolesi (foto Rosso Borse – Facebook)

La merce dei negozi che sono stati chiusi a causa dell’ultimo DPCM viene esposta nelle vetrine di quelli che sono autorizzati a restare aperti, in modo da promuoversi a vicenda: questa è l’idea che hanno avuto alcuni commercianti di Carmagnola per fare fronte comune e affrontare insieme il periodo di crisi, con un gesto ben visibile di solidarietà tra colleghi.

A ideare e dare il via all’iniziativa è stata l’Antica Torrefazione del Centro di via Valobra, subito coadiuvata da altre attività commerciali cittadine.
L’idea è nata per uno scopo molto preciso: rimanere uniti e sensibilizzare i cittadini a comprare locale“, spiega a “Il Carmagnolese” la titolare, Elisa Mina.

“A Natale, io compro locale”: sosteniamo le attività del territorio!

Il Commercio è l’anima di una città e non si può pensare solamente al proprio tornaconto -prosegue Mina- Tenere aperte alcune attività e chiuderne altre rappresenta un problema per tutti: senza queste ultime, infatti, viene meno l’incentivo a comprare locale, poiché spesso passeggiare per il centro dà l’occasione di fermarsi a visitare più negozi“.

Il progetto ha preso piede grazie al passaparola tra i negozianti e tramite i gruppi Facebook. Nel giro di pochissimo tempo, sono state infatti diverse le attività carmagnolesi che hanno scelto di “ospitare” in esposizione i prodotti dei loro vicini di negozio, colleghi e amici.

Al momento -ma l’elenco è in continuo aggiornamento- hanno aderito a questa iniziativa simbolica di solidarietà reciproca tra i negozi di Carmagnola, oltre all’Antica Torrefazione del Centro, anche le attività ospitanti Via Valobra calzature, Merceria Colibrì, Corgiatti, Appendino Cioccolato, profumeria Galena, tabaccheria Piazza delle banche, ottica Ronco, C’è vino e vino, Gianotti carta, Panuele fiori, Bertello Colorificio, Allianz assicurazioni, ferramenta Romero, salone Detto fatto, acconciature Viviana, il salotto di Rita e GDO professional. 

Quelle ospitate, invece, sono Rosso pelletteria, Cecilia Boutique, Vergnano tendaggi, tessuti Il drappo, Dover abbigliamento, Thun oggettistica, Benetton Carmagnola, le agenzie di viaggi Pianeta vacanze, Last minute tour uvet retail, Ambra sailviaggi, i centri estetici Sophie beauty loungeBellezza e benesserela saletta d’arte Celeghini, il ristorante Il 14, CarmaPadel, Carma tennis Crossfit freemind.

Ci auguriamo che sempre più commercianti si uniscano a noi -conclude l’ideatrice della campagna- Non pensiamo di poter cambiare la situazione generale di crisi per il nostro settore, ma speriamo di dare il nostro contributo per aiutare tutte le categorie a superarla“.