Lorena Senestro porta in scena Sant’Agostino a Racconigi

712

Alla nuova Soms di Progetto Cantoregi va in scena sabato 2 novembre 2019 “Le Confessioni di Monica a Sant’Agostino”, di e con Lorena Senestro (Teatro della Caduta)

LORENA SENESTRO CONFESSIONI MONICA SANT'AGOSTINO
Lorena Senestro durante lo spettacolo che andrà in scena a Racconigi il 2 novembre 2019

Sarà il talento di Lorena Senestro, attrice del Teatro della Caduta, a inaugurare il palco della nuova Soms a Racconigi, con il suo ultimo e acclamato spettacolo “Le Confessioni di Monica a Sant’Agostino”.
La pièce verrà rappresentata sabato 2 novembre alle ore 21 nella struttura di via Carlo Costa 21.

“Le Confessioni”, scritte nel 398 d.C., sono il capolavoro di Agostino d’Ippona, santo, filosofo e padre riconosciuto del pensiero moderno. Sono una lunga conversazione con Dio, un cammino fra gli eterni problemi esistenziali e la cura della propria anima.

Riprendendo le parole, i temi e la forma de “Le Confessioni”, Lorena Senestro dà voce alla madre di Agostino, Monica, figura dibattuta e contraddittoria, poi proclamata santa per aver condotto il figlio alla fede.
Monica è una madre apprensiva e severa, completamente dedita alla conversione del figlio primogenito al Cristianesimo, un figlio adorato più di Dio. È lei che, rivolgendosi al figlio invece che a Dio, si confessa di fronte al pubblico: un dialogo vivo, illuminato, che conduce gli spettatori a una riflessione sui limiti e sulle speranze dell’esistenza.

L’attrice Lorena Senestro, anche autrice della drammaturgia, sceglie alcune tematiche di fondo delle Confessioni: l’amore mortale e la sua declinazione nel rapporto genitore-figlio, l’ambizione, la vecchiaia e la memoria, luogo mitico dove Agostino fa dimorare la felicità.

Diretto da Massimo Betti Merlin, l’intenso monologo di Senestro è interrotto esclusivamente dalle musiche spirituali di Arvo Pärt e dai suoni curati da Riccardo Di Gianni, con le luci di Fabio Bonfanti.

La serata è realizzata da Progetto Cantoregi in collaborazione con il Centro culturale “Le Clarisse” di Racconigi.
Lo spettacolo anticipa la rassegna CuneiForme, il festival diffuso di Progetto Cantoregi.

Ingresso intero 15 euro; ridotto studenti (under 26) 10 euro.
Per informazioni chiamare i numeri 335-8482321 o 338-3157459, visitare il sito www.progettocantoregi.it o scrivere a info@progettocantoregi.it.