Coronavirus a Carmagnola: 68 contagi, 170 quarantene. Da lunedì le mascherine. Sospesi i tributi.

4426

Il sindaco Ivana Gaveglio ha aggiornato sulla diffusione del Coronavirus Covid-19 a Carmagnola: 68 i contagi, 170 persone in quarantena. Da lunedì inizia la distribuzione di mascherine a tutte le famiglie; sospesi i tributi comunali per il 2020.

Ivana Gaveglio contagi Coronavirus Carmagnola
Il sindaco Ivana Gaveglio nel messaggio ai carmagnolesi del 3 aprile, in cui ha aggiornato sullo stato dei contagi da Coronavirus a Carmagnola

Con un videomessaggio trasmesso ieri su Facebook, in tarda serata,il sindaco Ivana Gaveglio ha aggiornato la popolazione sui contagi da Coronavirus Covid-19 a Carmagnola.

Al momento in città vi sono 68 persone risultate positive al tampone, di cui 32 in isolamento nelle proprie abitazioni.
Ben 170, invece, i carmagnolesi in quarantena preventiva.

Si tratta di numeri importanti“, ha commentato Gaveglio, sottolineando però come al momento l’emergenza sia gestita “in piena efficienza” dal personale medico e sanitario dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola.

Attivi quattro reparti Covid-19 all’ospedale di Carmagnola

Il sindaco ha quindi aggiunto che oggi, presso l’Asl, circa 20 persone faranno il tampone di controllo per poter essere dichiarate guarite.
Spero di potervi dare numeri sempre maggiori di persone guarite nei prossimi comunicati“.

Gaveglio ha poi ricordato come le restrizioni per limitare i contagi da Coronavirus siano in vigore, a Carmagnola come in tutta Italia, fino al 13 aprile, invitando tutti a uscire il meno possibile.

Conte: l’isolamento prosegue fino al 13 aprile compreso

Annunciata poi la distribuzione, a partire da lunedì, di mascherine in TNT (tessuto-non-tessuto) in doppio strato, che il Comune ha fatto realizzare da una ditta carmagnolese.

Si tratta di mascherine lavabili e riutilizzabili, da usare se si deve uscire di casa -ha specificato il sindaco- La distribuzione verrà effettuata, un pezzo per famiglia, dai membri dell’Associazione Carabinieri in Congedo, che saranno ben riconoscibili grazie alla loro divisa“.

Sempre da lunedì, agli Antichi Bastioni, inizierà anche la distribuzione di pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria, su presentazione di un’autocertificazione.
Le Caritas parrocchiali sono in prima linea nell’aiuto alla distribuzione di materiali e generi di prima necessità donati da molte aziende e privati: ringrazio tutti per la disponibilità“, ha commentato Gaveglio.

In chiusura, come già preannunciato nei giorni scorsi in un’intervista a “Il Carmagnolese”, il sindaco di Carmagnola ha confermato che l’Amministrazione ha deliberato di sospendere i tributi comunali per il 2020, in particolare Tari (tariffa rifiuti), Tosap (occupazione suolo pubblico) e l’imposta di pubblicità “per dare respiro a tutti, in questo periodo così difficile“.

Coronavirus a Carmagnola: parla il sindaco Gaveglio, tra presente e futuro

E ha chiosato: “Dal profondo del cuore, chiedo a tutti di resistere in questa circostanza, per il bene di tutti“.