Conte: l’isolamento prosegue fino al 13 aprile compreso

1083

Il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, annuncia la proroga di tutte le misure restrittive fino al 13 aprile (Pasquetta) compreso.

Conte 13 aprile
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in videoconferenza (foto Governo.it)

Il nostro Paese sta vivendo la fase acuta dell’emergenza: non siamo ancora nella condizione di poter allentare le misure restrittive, risparmiando agli italiani i sacrifici a cui sono sottoposti“: così Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri, ha annunciato in diretta in una conferenza stampa di aver firmato un nuovo DPCM che proroga fino al 13 aprile, Pasqua e Pasquetta comprese, le attuali norme in vigore per il contenimento del Covid-19.

Ci rendiamo conto che si tratta di un ulteriore sacrificio, ma se allentassimo le regole adesso pagheremmo un costo altissimo, che non ci possiamo permettereha sottolineato ConteCi  rendiamo conto di cosa stiamo chiedendo agli italiani ma non possiamo permetterci che l’irresponsabilità di alcuni metta a rischio la salute di tutti, a partire dagli operatori sanitari“.

Conte ha quindi annunciato che, appena possibile, le misure saranno allentate, ma non ha fatto previsioni (“non aspettatevi che dal 14 aprile tutto cambi“). “Appena la curva dei contagi diminuirà, in accordo con il Comitato scientifico, cercheremo di tornare pian piano di uscire dall’emergenza, ripristinando la normalità delle attività lavorative e sociali“, ha aggiunto il Presidente del Consiglio.

Il testo del nuovo Decreto firmato da Giuseppe Conte che proroga al 13 aprile le misure di contenimento del contagio da Coronavirus Covid-19 prevede la proroga di tutte le disposizioni adottate l’8, 9, 11 e 22 marzo, nonché quelle contenute nelle ordinanze del 20 e 29 marzo, sostenendo ulteriormente gli allenamenti di tutti gli atleti, professionisti e non negli impianti sportivi di ogni tipo.