“Cuori in Vetrina” a Carmagnola, con 60 mila euro in buoni spesa

1248

Al via “Cuori in Vetrina”, nuova iniziativa del Comune di Carmagnola per l’erogazione di 60 mila euro in buoni spesa a sostegno degli acquisti delle famiglie residenti nei negozi cittadini aderenti. L’iniziativa parte il 12 febbraio e si conclude il 14 marzo 2021.

cuori in vetrina Carmagnola
Dal 12 febbraio al 14 marzo 2021 tornano i buoni spesa per i residenti di Carmagnola, da spendere nei negozi aderenti in città, con l’iniziativa “Cuori in vetrina”

Dopo “Natale con i tuoi”, dal 12 febbraio al 14 marzo 2021 il Comune di Carmagnola in collaborazione con l’Ascom cittadina propone una nuova iniziativa -denominata “Cuori in Vetrina“- che prevede l’erogazione di buoni spesa a sostegno degli acquisti delle famiglie carmagnolesi.

La campagna inizia in concomitanza con la festa di San Valentino e vuole esprimere l’amore, il cuore, con il quale la Città di Carmagnola vuole sostenere i propri commercianti e i propri cittadini“, spiegano i promotori dell’iniziativa.

Come già accaduto nel periodo natalizio, i buoni del valore di 10 euro cadauno saranno erogati direttamente dai commercianti aderenti all’iniziativa, sotto forma di compartecipazione alla spesa dei clienti.

Per il finanziamento della campagna saranno utilizzati i fondi messi a disposizione dallo stato per il sostegno alla spesa delle famiglie nel contesto della pandemia -sottolinea l’assessore al commercio, Gian Luigi SurraSono inoltre in cantiere ulteriori iniziative legate alla festa degli innamorati e alla Festa della Donna“.

Carmagnola: buoni spesa ai residenti per i saldi e San Valentino

Gli esercizi interessati possono aderire al progetto richiedendo l’emissione di 60 buoni del valore di 10 euro ciascuno (il valore complessivo, per ogni negoziante, è quindi di 600 euro), scaricando il modulo di adesione dal sito del Comune e inviandolo compilato all’ufficio Protocollo del Comune, all’indirizzo email protocollo.carmagnola@cert.legalmail.it entro lunedì 8 febbraio.

I buoni saranno erogati dai commercianti con le medesime modalità dell’iniziativa natalizia: un buono da 10 euro su una spesa di 20 euro; due buoni su una spesa di 40 euro e tre buoni su una spesa di minimo 60 euro.

I buoni spesa saranno applicabili ai clienti, per un massimo di tre buoni a persona, entro il 14 marzo. I negozianti saranno rimborsati dal Comune, previa presentazione della distinta dei buoni erogati entro il 30 aprile 2021.

L’elenco degli esercizi aderenti e le promozioni applicate dai singoli esercizi saranno disponibili sulla pagina Facebook ufficiale, sui canali social e sul sito del Comune.
Negli esercizi aderenti sarà esposta inoltre la locandina dell’iniziativa.

Auspichiamo che a questo secondo bando aderisca un discreto numero di esercizi commerciali, in modo che la ricaduta di questi buoni sui cittadini e sugli esercenti carmagnolesi abbia efficacia -dichiarano il sindaco Ivana Gaveglio e l’assessore Surra-Notoriamente, il periodo successivo alle festività natalizie e ai saldi è un periodo difficile per il commercio; quest’anno le difficoltà sono ancora accentuate dalle gravi conseguenze della pandemia“.

Nascerà il “Distretto del Commercio” di Carmagnola