Eletto il nuovo Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Carmagnola

496

Sono stati eletti i 16 studenti delle scuole di Carmagnola che faranno parte del nuovo Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, affiancando l’Amministrazione nel progettare spazi pubblici a favore dei giovanissimi.

Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Carmagnola
Il progetto “Carro Vigna” è risultato il più votato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Carmagnola, a cui hanno preso parte oltre 1500 studenti (foto © Il Carmagnolese)

Sono stati scelti i 16 consiglieri “junior” che compongono il nuovo Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Carmagnola, organismo che affianca l’Amministrazione nel progettare spazi e iniziative per i giovanissimi.

Questi i nomi degli eletti, in ordine di preferenze ricevute: Greta Peracchia ed Eduard Andrei Mereu (5^B dell’Istituto Comprensivo 1), Ginevra Bellistri e Youssef Bouchaib (2^C IC3), Davide Maimone e Isabel Belecciu (5^C IC1), Giuseppe Gottaduro e Malak Errami (2^D IC3), Alberto Bosio e Sharon Kidane Kifleysus (2^B IC2), Gabriella Dominic e Michele Mason (2^A IC2), Giulia Leonetti e Alessia Domici (5^A IC1), Nicolò Gigliotti e Samuele Sulas (5^C IC3).

Carmagnola: presentati i progetti per il Consiglio comunale “Junior”

Le votazioni hanno coinvolto ben 1.523 studenti delle scuole cittadine, chiamati a scegliere tra gli 11 progetti presentati, relativi a idee e proposte per l’utilizzo di spazi pubblici a favore di bambini e ragazzi.

Sono state sette le proposte provenienti da studenti e studentesse della scuola secondaria di primo grado di due Istituti comprensivi cittadini, quattro quelle della Primaria.

Il progetto più votato è stato “Carro-Vigna”, una maxi-carrucola che parte da un’apposita struttura sopraelevata installata presso un albero monumentale e permette di attraversare, divertendosi in sicurezza, una porzione del parco di Cascina Vigna, fino alla casetta della “Biblioteca sotto l’Albero“.

‍Schiuma Party a Carmagnola per promuovere il progetto Piazza Ragazzabile