Il festival Intrecci di Carmagnola cerca risorse con il crowdfunding

135

Fino a fine novembre è possibile sostenere la raccolta fondi a favore del festival Intrecci di Carmagnola, che sta portando avanti un crowdfunding online.

crowdfunding festival intrecci
Un’immagine della passata edizione del festival interculturale Intrecci di Carmagnola: è aperto il crowdfunding per raccogliere fondi in vista dell’evento 2023

Resta attiva fino a fine novembre la raccolta fondi online -tramite un crowdfunding sulla piattaforma Eppela- per sostenere l’edizione 2023 di “Intrecci – Il mondo si incontra a Carmagnola”, il festival che dal 2018 promuove una città inclusiva, promosso dall’Associazione Karmadonne.

La nuova edizione del Festival vuole allargare i propri confini, per far diventare Carmagnola un punto di riferimento sulle buone pratiche dell’accoglienza -spiegano gli organizzatori- Come ogni anno, il programma prevederà musica, arte e cibo, oltre a ospiti di livello nazionale capaci di intercettare pubblici e gusti diversi“.

All Refugees Welcome, il murales per i migranti realizzato a Przemysl

Era il 2018 quando, riflettendo sulla narrazione intorno alle migrazioni, emerse la spinta ad andare oltre il racconto drammatico che prevaleva sulla scena pubblica.

Fu così che, dalle esperienze di accoglienza diffusa per richiedenti asilo, nacque la prima edizione di Intrecci, “un momento di condivisione e celebrazione di quanto di positivo c’è nelle quotidianità“.

Giornata Internazionale dei Migranti, il potenziale della mobilità umana

I fondi raccolti attraverso la campagna di donazioni su Eppela, la principale piattaforma italiana di crowdfunding basata sul sistema delle ricompense, serviranno a realizzare il laboratorio e lo spettacolo teatrale per la valorizzazione delle diverse prospettive del vivere l’interculturalità, oltre ad acquistare materiale e attrezzature per allestire e promuovere le attività nella giornata dedicata alla convivialità.

Il progetto è anche tra le iniziative selezionate dal bando +Risorse di Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, che garantisce il co-finanziamento delle donazioni raccolte secondo il meccanismo del matching grant: al raggiungimento del 50% dell’obiettivo fissato, le donazioni saranno raddoppiate da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT fino al tetto massimo di 5 mila euro a progetto.

Louise Michel, Banksy acquista una nave per salvare i migranti che tentano di raggiungere l’Europa