Il progetto “Mappae” di Terre dei Savoia si avvia alla conclusione

342

L’Associazione Terre dei Savoia si avvia verso la conclusione del progetto “Mappae”, un insieme di itinerari turistici tra paesi uniti da una comune tradizione per le erbe aromatiche.

Mappae terre dei Savoia
Il progetto “Mappae” di Terre dei Savoia collega le destinazioni europee unite da una comune tradizione nel campo delle piante medicinali e aromatiche

Il progetto “Mappae” dell’Associazione Terre dei Savoia si avvia alla conclusione; tutti gli strumenti creati in due anni di progetto sono ora disponibili.

Mappae ha lo scopo di creare itinerari turistici, collegando tra loro destinazioni europee unite da una comune tradizione nel campo delle piante medicinali e aromatiche.

L’Italia è presente con il Piemonte e la Liguria. Molti i luoghi scelti come destinazione: da Torino, con il parco del Valentino e il museo Egizio, l’itinerario si estende per i comuni delle Terre dei Savoia con il castello di Racconigi, la Tenuta Berroni, il Muses – Accademia Europea delle Essenze di Savigliano, il Giardino dei fiori eduli di Cherasco e molti altri luoghi fino alla Liguria, con Genova e il Levante.


Il Piemonte rappresenta circa il 30% della produzione nazionale del comparto delle erbe aromatiche -spiega il presidente di Terre dei Savoia, Valerio OderdaQuesta è una chiave di interpretazione fondamentale in molti dei nostri progetti”.

L’offerta turistica sarà fruibile attraverso piattaforme e applicazioni digitali, ma non solo. I diversi paesi sono presentati da video emozionali, visibili sul canale YouTube del progetto, che illustrano le tappe degli itinerari nazionali, ; le destinazioni sono raccolte sul portale web dedicato che lavora insieme a un’App specifica per guidare il visitatore alla scoperta dei luoghi di Mappae.

Mappae è ispirato ai principi del turismo esperienziale -commenta la direttrice di Terre dei Savoia, Elena Cerutti- Il nostro obiettivo è stimolare i turisti con una chiave interpretativa originale che si rivolge ai mercati europei e intercontinentali, incluse Cina e Russia“.

Mappae si concluderà a fine marzo 2021 e proprio allora verranno presentati i risultati ottenuti dal progetto.

Il progetto Mappae di Terre dei Savoia ospite speciale al convegno “La città delle erbe”