Impennata dei contagi Covid-19 nel Torinese, La Loggia e Vinovo da zona rossa

6374

Il dato dei contagi da Covid-19 nel Carmagnolese registra il +62% rispetto alla scorsa settimana, con un’esplosione di positivi nei Comuni di La Loggia e Vinovo. In generale preoccupa l’area vicino a Torino, mentre il virus resta sotto controllo a Carmagnola città e nella parte cuneese del territorio.

contagi Covid Vinovo La Loggia
Gli aumenti più rapidi della diffusione del Covid-19 nel Carmagnolese si registrano nei Comuni vicini a Torino, a partire da Vinovo e La Loggia, mentre la situazione resta per ora più tranquilla a Carmagnola città e nella zona sud del territorio (fonte: Regione Piemonte)

La Loggia e Vinovo trainano verso l’alto il dato dei contagi da Covid-19 nel Carmagnolese, con un aumento dei positivi ben al di sopra della soglia che potrebbe far scattare eventuali “zone rosse” locali o portare, quanto meno, a una stretta su assembramenti e controlli.

In una settimana, infatti, i due Comuni hanno più che raddoppiato il numero di contagiati, che ora sono 124 a Vinovo e 88 a La Loggia: una crescita di 75 unità sul territorio vinovese (+0,50% rispetto alla popolazione residente) e di 51 su quello leggesse (+0,58% rispetto ai residenti). Tra i paesi più piccoli è invece sotto osservazione Osasio (+0,66% rispetto alla popolazione)

Si ricorda che -stando ai parametri impostati dal Governo Draghi a inizio anno- è fissata allo 0,25% della popolazione la soglia minima che consente l’attivazione di “zone rosse” o misure ad hoc a livello locale per limitare il diffondersi del contagio.

Covid: nuove regole per la quarantena scolastica in Piemonte

La situazione non è comunque omogenea su tutto il territorio del Carmagnolese. Gli altri aumenti principali si registrano in gran parte dei Comuni del Torinese (Poirino in primis, ma anche Carignano, Cambiano e Piobesi), mentre è più lenta la crescita della curva a Carmagnola città e, soprattutto, nei Comuni in provincia di Cuneo.

In generale, però, il dato aggregato resta preoccupante, con 459 casi totali a fronte dei 284 della settimana scorsa (+175 persone positive), con un trend di crescita che va ormai avanti da diverse settimane e che non aveva finora registrato una simile accelerazione.

Il dato di 12 mesi fa, nel pieno della cosiddetta “seconda ondata”, resta ancora ben distante -erano 2.285 i positivi al 22 novembre 2020- ma numeri simili a quelli odierni non si registravano sul territorio da metà maggio. Addio anche ai Comuni Covid-Free sul territorio: anche questo è analogo alla situazione di sei mesi fa.

Vaccino anti-Covid in Piemonte: terza dose per la fascia 40-59 anni

Questo il dettaglio Comune per Comune per quanto riguarda i positivi al Coronavirusdati ufficiali Regione Piemonte aggiornati alle 18:30 di domenica 21 novembre 2021. Tra parentesi, la differenza percentuale in relazione alla popolazione residente rispetto a sette giorni prima; in grassetto gli aumenti pari o superiori allo 0,15% della popolazione; in rosso quelli pari o superiori allo 0,25% della popolazione.

  • Vinovo 124 (+0,50% della popolazione)
  • La Loggia 88 (+0,58% della popolazione)
  • Poirino 53 (+0,18% della popolazione)
  • Carmagnola 45 (+0,02% della popolazione)
  • Santena 39 (-0,08% della popolazione)
  • Carignano 31 (+0,14% della popolazione)
  • Cambiano 16 (+0,10% della popolazione)
  • Piobesi Torinese 12 (+0,10% della popolazione)
  • Racconigi 11 (+0,03% della popolazione)
  • Osasio 9 (+0,66% della popolazione)
  • Polonghera 5 (+0,09% della popolazione)
  • Villastellone 5 (invariato)
  • Sommariva del Bosco 5 (invariato)
  • Caramagna Piemonte 4 (+0,07% della popolazione)
  • Lombriasco 4 (-0,10% della popolazione)
  • Pralormo 3 (+0,11% della popolazione)
  • Pancalieri 1 (+0,05% della popolazione)
  • Ceresole d’Alba 1 (invariato)
  • Virle 1 (invariato)
  • Castagnole Piemonte 1 (-0,09% della popolazione)
  • Casalgrasso 1 (-0,21% della popolazione)

[Elaborazioni a cura della Redazione de “Il Carmagnolese” su dati ufficiali della Regione Piemonte riferite ai Comuni del territorio monitorati almeno settimanalmente a partire da settembre 2020 – Tutti i diritti riservati. Le percentuali fornite sono soggette a margine di errore e non rivestono alcun carattere di ufficialità]

La Loggia inaugura un parco dedicato alle vittime del Covid