Lo sportello antiviolenza di Carmagnola riparte in presenza

271

Il Comune di Carmagnola annuncia che da giovedì 9 settembre riprende l’attività in presenza dello sportello antiviolenza, nella nuova sede di via Cavalli 6.

sportello antiviolenza carmagnola
Ritorna in presenza lo sportello contro la violenza sulle donne a Carmagnola, per contrastare un fenomeno tanto vigliacco quanto purtroppo ancora drammaticamente diffuso (foto: Flickr @ Radio Alfa)

Riparte in presenza lo sportello antiviolenza di Carmagnola, un importante servizio a sostegno delle donne, per consentire loro di far emergere, affrontare e combattere un fenomeno tanto vile quanto, purtroppo, ancora molto diffuso anche sul territorio carmagnolese.

Il Comune ha annunciato da domani, giovedì 9 settembre 2021, la riapertura del servizio con orario 13-16, tutti i giovedì, in una nuova sede: il palazzo dell’Opera Pia Cavalli, in via Cavalli 6, al primo piano.

Stop alla violenza sulle donne, il messaggio degli studenti

Lo sportello -che offre uno spazio di ascolto e sostegno per le donne che subiscono o hanno subito violenza– continua a essere gestito dalle operatrici dei Centri Antiviolenza E.M.M.A. Onlus.

E’ inoltre possibile fissare un appuntamento scrivendo all’email sportello.carmagnola@emmacentriantiviolenza.com oppure avere un colloquio telefonico, chiamando il numero verde 800-093900. Per le emergenze è inoltre attivo il numero 366-4607803.

Il servizio è gratuito e si svolge nel rispetto della privacy nonché dei protocolli per contrastare la diffusione del Covid-19.

Carmagnola dice “no” alla violenza sulle donne

Dire no alla violenza di genere, a partire da quella domestica (la più drammaticamente diffusa), è possibile ed è un diritto di tutte le donne, che non devono accettare una vita o relazioni in cui vi siano soprusi dal punto di vista fisico e/o psicologico.

Spesso, però, è fondamentale il supporto da parte di personale specializzato, sia per uscire da situazioni difficili che per recuperare i danni causati dalla violenza: da qui l’importanza di un servizio come quello che a Carmagnola torna finalmente anche in presenza, pur non essendo mai stato sospeso online e telefonicamente durante l’intera pandemia.

Una busta della spesa per aiutare le donne contro la violenza