Matteo Gamerro incontra gli studenti dell’istituto Muzzone di Racconigi

405

Giovedì 1 giugno gli studenti dell’istituto “B.Muzzone” di Racconigi avranno la possibilità di vedere il film “Si può fare” con Matteo Gamerro e fare una passeggiata sul sentiero del Maira. 

“Si può fare” il docufilm di Matteo Gamerro

Giovedì 1 giugno le classi terze della scuola secondaria di 1° grado dell’I.C. “B.Muzzone” incontreranno Matteo Gamerro alla SOMS di Racconigi: l’evento è promosso dall’Associazione di volontariato “Si può fare con Matteo Gamerro” e dall’Associazione “Progetto Cantoregi”, in collaborazione con l’I.C. “B.Muzzone”. 

Matteo a soli 19 anni scopre di essere affetto da sclerosi multipla. Da quel momento la sua vita cambia per sempre poiché viene privato della sua indipendenza fisica. Tuttavia, la malattia non ha spento l’entusiasmo per la vita in Matteo che decide quindi di affrontare nuove sfide insieme ai suoi cari.

Grazie all’utilizzo di una Joelette – una carrozzella adatta ad affrontare terreni impervi – e al sostegno degli amici, decide di intraprendere molteplici viaggi in giro per il mondo che lo hanno portato tra il 2015 e il 2019 a percorrere più di 1300 km in 5 percorsi del Cammino di Santiago e della Via Francigena.

Cinque altorilievi del Castello di Racconigi in esposizione a Roma

Attualmente Matteo e i suoi “angeli custodi” stanno percorrendo a tappe il Cammino di San Michele, un percorso di oltre 1.200 km – il tratto italiano della Via dell’Angelo – che va dalla Sacra di San Michele, in valle di Susa, fino a Monte S. Angelo, sul Gargano. Partendo con gli amici più stretti, il messaggio di Matteo ha raggiunto sempre più persone, fino ad arrivare ad aggregare centinaia di uomini e donne che lo hanno seguito e sostenuto nel suo cammino. 

“Mi piacerebbe fosse una cosa un po’ di tutti, perché prima di lasciare questa vita, cosa che spero accada il più tardi possibile, vorrei lasciare un segno del mio passaggio, un’opera che testimoni quanto sia stupenda la vita. Non abbiamo il diritto di sprecarne nemmeno un secondo a lamentarci”, ha dichiarato il protagonista del documentario.

Ulteriori informazioni possono essere reperite su questo sito

La giornata di giovedì 1 giugno a Racconigi prevede

  • 8:30 – 10 la visione del film “Si può fare” alla Soms; 
  • 10 – 10:45 colloquio tra gli alunni della scuola e Matteo Gamerro, il quale comunica attraverso un puntatore oculare collegato ad un pc e ad una voce digitale;
  • 10:45 passeggiata attraverso Racconigi, fino al sentiero sul Maira: le classi e i docenti accompagnatori seguiranno la “joelette”, la particolare carrozzella che viene utilizzata da Matteo per effettuare lunghi viaggi a piedi anche su sentieri impervi. Il percorso durerà circa 2 h e 30’ e avverrà su terreni pianeggianti. I cittadini che desiderano compiere la passeggiata potranno unirsi agli alunni e a Matteo. Non è richiesta particolare attrezzatura.

Il grafico Emanuel Cosa disegna il logo del Centro Giovani di Racconigi