A Moretta 180 mila euro dal PNRR per la transizione digitale

314

Nell’ambito dei fondi del PNRR sono in arrivo al Comune di Moretta 180 mila euro per favorire la transizione digitale.

Moretta transizione digitale Pnrr
Il contributo ha l’obiettivo di snellire e migliorare l’esperienza del cittadino nei servizi pubblici

Sono in arrivo a Moretta numerosi finanziamenti nell’ambito dei contributi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per la transizione digitale: il Comune ha ottenuto 77 mila euro per i servizi “Cloud”, 23 mila euro per le piattaforme notifiche e 79 mila euro per i “Servizi e cittadinanza digitale – Esperienza del cittadino nei servizi pubblici”, per complessivi 180 mila euro.

L’obiettivo del Bando nazionale è quello di rendere accessibili numerosi servizi on-line, snellendo e migliorando l’esperienza del cittadino nei servizi pubblici.

Moretta, bilancio e nuove iniziative della Santa Monica Onlus

Con le risorse ottenute, entro sei mesi, l’amministrazione comunale dovrà rivedere il portale internet istituzionale, rendendolo conforme alle nuove esigenze normative, ed attivare almeno quattro nuovi servizi per la cittadinanza fruibili digitalmente. Lo schema di decreto per regolare la piattaforma delle pubbliche amministrazioni, ad esempio, permetterà di notificare atti, provvedimenti, avvisi e comunicazioni, e di renderli disponibili telematicamente al cittadino. La piattaforma per le notifiche ha l’obiettivo di
rendere le comunicazioni con valore legale più semplici e meno costose, garantendo comunque la protezione dei dati dei coinvolti.

“Il bando ha riconosciuto a Moretta una serie di risorse che saranno importanti per una radicale trasformazione del municipio –spiega il sindaco Gianni Gatti– Accanto ai servizi “di persona” e agli sportelli classici, potremo dotare l’ente di nuove piattaforme digitali che dovranno avere lo scopo di essere più vicini al cittadino e facilitare l’accesso a informazioni, documenti e servizi“. 

Moretta: sciolto il consorzio dell’acquedotto