Moretta: carabinieri e agenti della polizia locale alla scuola dell’infanzia

597

Nei giorni scorsi i bambini della scuola dell’infanzia di Moretta hanno ricevuto la visita di carabinieri e agenti della polizia locale, per una lezione sulla sicurezza e sull’educazione civica.

Moretta Carabinieri scuola infanzia
I carabinieri sono arrivati con due auto, che hanno mostrato ai piccoli allievi, spiegando loro quali sono gli strumenti che hanno a disposizione per contrastare il crimine e per i controlli d’ordinanza

È stata una mattinata speciale quella vissuta dai bambini della scuola dell’infanzia di Moretta, che, nei giorni scorsi, hanno ricevuto la visita del maresciallo dei carabinieri Antonio Frasca, con i suoi uomini, e del sindaco Gianni Gatti, con gli agenti della polizia locale, che hanno tenuto una lezione incentrata sulla sicurezza e sull’educazione civica.

I carabinieri sono arrivati con due auto, che hanno mostrato ai piccoli allievi, spiegando loro quali sono gli strumenti che hanno a disposizione per contrastare il crimine e per i controlli d’ordinanza. Il maresciallo si è poi messo in contatto radio con la centrale operativa di Savigliano, da cui è arrivato uno speciale saluto a tutti i bambini della scuola dell’infanzia.

Moretta protagonista al Forte di Bard per la rievocazione “Napoleonica”

La mattinata è trascorsa tra sorrisi, aneddoti e tante domande rivolte ai carabinieri e ai vigili urbani. A tutti i bambini è poi stata consegnata la speciale “patente” che ha concluso un percorso di educazione civica promosso dalle insegnanti nelle ultime settimane.

“È stata una mattina emozionante –ha commentato il sindaco Gatti– È bello vedere l’emozione e l’entusiasmo dei bambini per questi eventi speciali. Ai nostri agenti di polizia locale, agli uomini del maresciallo Frasca e alle insegnanti della scuola va il mio ringraziamento non solo per il ruolo che hanno e per il lavoro svolto ogni giorno, ma anche per la collaborazione offerta in occasione di questi momenti che arricchiscono l’offerta scolastica”.

L’Assemblea di Terre dei Savoia accoglie l’ingresso di Moretta